La terra ai contadini. Cosa ne pensano i media.


E’  piaciuta ai media l’idea di vendere agli agricoltori i terreni dello Stato per fare “cassa”. La notizia è stata commentata su molti dei quotidiani in edicola in questi giorni, a iniziare da “Italia Oggi” del 5 novembre che anticipa la richiesta del mondo cooperativo di essere fra i protagonisti di questa nuova opportunità. Torna sull’argomento “Avvenire” del 6 novembre dalle cui pagine ricorda che sono 338 mila gli ettari di proprietà dello Stato che potrebbero essere ceduti, per un valore stimato in sei miliardi di euro. Nello stesso giorno l’argomento è affrontato dal “Secolo XIX” che ricorda come la manovra contenuta nel maxi-emendamento alla legge di stabilità preveda anche alcuni bonus fiscali. E non saranno solo i giovani agricoltori a figurare fra i possibili acquirenti delle terre demaniali. Lo anticipa “Italia Oggi” del 9 novembre entrando nei meccanismi previsti per la cessione di questi terreni, che avverrà sia per vendita diretta (sotto i 400mila euro) sia per asta pubblica. Ma c’è già chi si “mette di traverso”. E’ il caso della Regione Toscana che dalle pagine de “La Nazione” del 7 novembre si dice indisponibile a cedere alcune delle proprietà di maggior prestigio.

FONTE IMAGE LINE NETWORK

 

www.cibusonline.net cibus@nuovaeditoriale.net

Torna su