Qualidò è on line.

DOP_E_IGP_Loghi_cibus

 

 

On-line la banca dati Qualidò: con i principali numeri delle produzioni italiane Dop e Igp

Roma, 25 febbraio 2014

L’Ismea pubblica on-line i principali dati provenienti dall’Osservatorio dei prodotti Dop e Igp e Stg attraverso un semplice selettore di ricerca che consente di navigare tra i dati delle singole denominazioni scegliendo il settore o la regione di appartenenza.
L’Ismea gestisce dalla fine degli anni ’90, per conto del MiPAAF, l’Osservatorio sulle produzioni di qualità il cui obiettivo è quello di fornire uno strumento informativo puntuale e aggiornato agli operatori istituzionali e privati, oltre che ai consumatori. L’Osservatorio monitora l’andamento strutturale, produttivo ed economico delle produzioni italiani a marchio comunitario, attraverso l’acquisizione annuale di dati presso tutti i soggetti istituzionali che intervengono lungo la filiera produttiva. I dati vengono raccolti attraverso due indagini, una condotta presso i Consorzi di tutela delle Dop e Igp riconosciute, ed un’altra svolta presso gli Organismi di Controllo che certificano gli stessi prodotti a denominazione di origine. Il patrimonio informativo acquisito ha consentito di costruire la Banca Dati Qualidò – unica per completezza e tempestività dell’aggiornamento in Italia – sui volumi di produzione e di fatturato, sulle dinamiche e sulle tendenze in atto dei prodotti di punta dell’agroalimentare di qualità italiano.
Nella banca dati confluiscono una serie di dati economici riguardanti la struttura produttiva, la produzione certificata, i prezzi di mercato in tutte le fasi della filiera, i canali distributivi, l’export, i mercati di destinazione, nonché la stima dei fatturati all’azienda e al consumo per ogni singolo prodotto riconosciuto.In questa prima fase, sono disponibili on line, i principali dati rilevati per ciascuno dei prodotti a I.G. (produzione, fatturati all’origine e al consumo, export), con la previsione di ampliare a breve il set di informazioni, tra le altre variabili economiche monitorate

(Fonte Ismea)

 

 

 

Torna su