Nel segno della “serenità” le quotazioni a cavallo di Pasqua

Latte in Caldaia - CFPR

Latte in Caldaia – CFPR

Nessuna variazione da rilevare per i caseari a cavallo delle festività pasquali.

di Virgilio – Parma 8 aprile 2015 – 

LATTE SPOT Il mese di marzo si è concluso con una leggera perdita di valore rispetto il prezzo medio registrato nel mese precedente. Con un -0,14% corrispondente a una media di 36,29 €/kg. il latte spot crudo nazionale rosicchia parte del recupero di valore registrato nel mese precedente (36,34€/kg.). Complessivamente il primo trimestre ha chiuso con -12,54% rispetto il 2014 (media annua = 41,38€/kg)  considerando però che nel gennaio 2014 il prezzo era di ben 48,37€/kg. Così procedendo l’annata solare in corso, il prezzo medio 2015 arretrerebbe di oltre 5 anni.  Il 2010, con un recupero del 21,89% sul 2009, chiuse con un prezzo medio di 38,19€/kg..

BURRO E PANNA Contrariamente alle previsioni alla seduta di venerdì Santo, la Borsa di Parma non ha replicato al ribasso il listino del Burro Zangolato registrato a Reggio Emilia il 31 marzo (1,65€/kg) mantenendo quindi invariato i prezzo a 1,70€/kg. Nessuna quotazione invece per le altre piazze (Verona e Milano)  in forza della ricorrenza di Pasquetta. Al momento quindi rimangono in vigore i listini dell’ottava precedente.   Nello specifico il burro CEE  è quotato a 3,10€/kg, 3,30€/kg  il burro di centrifuga, 2,30€/kg  il pastorizzato e 2,10  lo zangolato. 

GRANA PADANO A causa delle festività Pasquali i listini del Grana Padano DOP non hanno subito variazioni. Listini che, come abbiamo avuto modo di confermare settimanalmente, sono invariati da molte settimane replicando da Novembre 2014 un prezzo medio di 6,40€/kg. il prodotto fresco con stagionatura di 9 mesi e oltre. 7,38€/kg è la media di marzo del 15 mesi di stagionatura che ha riportato i 4 centesimi guadagnati nel mese precedente rispetto il mese di gennaio.

In sintesi,le ultime quotazioni rilevate a Milano hanno confermato tra 6,35 e 6,45€/kg  il prezzo all’ingrosso del 9 mesi di stagionatura e tra 7,05 e 7,70€/kg l’intervallo di prezzo relativamente al 15 mesi e oltre di stagionatura. 

PARMIGIANO REGGIANO Nessuna variazione è intervenuta nella seduta borsistica di Parma alla vigilia di Pasqua confermando perciò i listini sia del 24 mesi di stagionatura sia  del più  fresco (12 mesi). Per il 12 mesi sono confermate le quotazioni  tra 7,50 e  7,85€/kg. mentre per il 24 mesi  i prezzi sono inchiodati da 9 settimane tra  8,75 e 9,10€/kg. Nonostante i piccoli segnali di ripresa che si sono manifestati sin da inizio d’anno, le quotazione medie del  Parmigiano Reggiano 12 mesi del primo trimestre 2015 (7,58€/kg.)  soffrono di un gap del -8,21% rispetto la media del 2014 (8,26€/kg). 

Burro-cee Crema_latte_MI GP Latte_Spot_anni Latte_spot prre

Torna su