Cina: aumenta l’import di prodotti finiti. L’Italia c’è!

Esposizione di Formaggi nazionali

Esposizione di Formaggi nazionali

di Clal Team Modena  – Le importazioni della Cina nel mese di Settembre 2015 confrontate con Settembre 2014 sono aumentate in volume relativamente a Latte per l’infanzia (+66.0%), Burro (+48.3%), WMP (+41.8%), Latte sfuso e conf. (+25.8%), SMP (+16.3%), Formaggi (+12.1%), Polvere di Siero (+5.9%).

I principali Paesi esportatori di Latte sfuso e conf. nei primi 9 mesi del 2015 (anno in corso) sono:

Germania, le cui esportazioni – pari al 48% della quota di mercato – sono aumentate del 34.8%

Australia, le cui esportazioni – pari al 15% della quota di mercato – sono aumentate del 52.3%

Nuova Zelanda, le cui esportazioni – pari al 13% della quota di mercato – sono aumentate del 45.4%

Francia, le cui esportazioni – pari al 4% della quota di mercato – sono diminuite del 49.6%

Italia, le cui esportazioni – pari al 4% della quota di mercato – sono aumentate del 180.1%

I principali Paesi esportatori di Formaggi nei primi 9 mesi del 2015 (anno in corso) sono:

Nuova Zelanda, le cui esportazioni – pari al 49% della quota di mercato – sono aumentate del 23.7%

Australia, le cui esportazioni – pari al 19% della quota di mercato – sono diminuite del 23.1%

USA, le cui esportazioni – pari al 16% della quota di mercato – sono diminuite del 6.6%

Danimarca, le cui esportazioni – pari al 4% della quota di mercato – sono aumentate del 151.5%

Italia, le cui esportazioni – pari al 3% della quota di mercato – sono aumentate del 51.6%

Cina_import1_Formaggi Cina_import2_latte_Confezionato

(Clal News 22 ottobre 2015)

Torna su