Buona Pasqua!

Un pianeta infuocato. La temperatura sociale del nostro pianeta continua a salire. Da nord a sul da est a ovest i segnali di tensione e di guerra invece di attenuarsi si inaspriscono.

di Lamberto Colla Parma 16 aprile 2017

Flotte e portaerei che si spostano da un mare all’altro, missili che solcano i cieli dal medio all’estremo oriente.

Bombe umane che esplodono nei centri affollati dell’occidente come dell’oriente. Donne e bambini usati come scudi umani e i luoghi di culto, una volta  sacri e inviolabili,  diventano target privilegiati sui quali scaricare l’odio incondizionato. 

Egoismo e invidia sono i sentimenti più in voga nella civiltà occidentale mentre la pietà e solidarietà stentano a farsi strada nonostante gli accorati appelli di Papa Francesco.

L’umanità rischia di essere prossima al punto di non ritorno se un repentino e diffuso cambio di rotta non verrà intrapreso.

Quindi affidiamoci alla Pasqua.

La Pasqua è la festività religiosa che celebra il grande cambiamento positivo. Nelle diverse tradizioni Pasqua rappresenta il momento del risveglio della natura, della resurrezione,  del passaggio da schiavitù a libertà. Pasqua deriva appunto dal nome ebraico Pesah, passaggio, quindi cambiamento.

Buona Pasqua a tutti, con l’augurio che il rinnovamento tocchi per primi chi governa il mondo e chi amministra gli stati. Ma ognuno di noi faccia del suo meglio per migliorare la vita di chi gli sta vicino e forse così ci salveremo.

BUONA PASQUA!

—————-&—————

(per seguire gli argomenti “Editoriali” clicca qui)

 (Foto di copertina a cura di Francesca Bocchia)

Torna su