Cereali e dintorni. I dati USDA di dicembre spingono al ribasso

I fondi si arrendono al cambio meteo del sud america e ripiegano davanti ai dati diffusi dall’USDA.

Di Mario Boggini e Virgilio Milano 13 dicembre 2017 –

Ieri sera, a seguito dei dati USDA di dicembre, il mercato ha dato una interpretazione negativa ripiegando su valori più bassi:

SEMI  gen 975,6 (-6,6)  mar 987,2 (-6,6)  mag 998,2 (-7)  lug 1007,6 (-6,6)

FARINA  dic 322,9 (-3,1)  gen 324,7 (-3)  mar 328,9 (-2,9)  mag 331,3 (-2,7)

OLIO  dic 33,36 (-0,04)  gen 33,45 (-0,01)  mar 33,60 (-0,01)  mag 33,72 (-0,03)

CORN  dic 335,6 (-0,6)  mar 347,6 (-1,2)  mag 356 (-1,2)  lug 364,4 (-1,2)

GRANO  dic 387,2 (-0,4)  mar 410,6 (-2,6)  mag 424 (-3,2)  lug 437,2 (-4,2)

Quindi il tentativo di rally della farina soya e del seme, voluto e guidato dai fondi, non ha retto al cambio della meteorologia nel Sud America, e si è piegato davanti ai numeri dell’Usda.

Sul mercato interno da registrare il fine corsa in  salita dei cruscami di grano. Continua a tenere il mercato delle fibre, foraggi, bucce di soya, e polpe. Si è invece rincarato il girasole sia proteico che non, per effetto di accordi commerciali che spostano alcune rotte di questo prodotto. In leggero ridimensionamento il comparto soya mentre stabili restano  i cereali con la sola eccezione del grano duro che rimane in tensione.

Sensibili i problemi di logistica per il mese di dicembre e nella prima quindicina del 2018.

Il mercato delle bioenergie continua la sua ormai vana ricerca di mais aflatossinato.

Indicatori internazionali 13 dicembre 2017
l’Indice dei noli è salito ancora a 1743 punti, il petrolio è attorno a 57,5 $/bar e l’indice di cambio segna 1,17425

(resta sempre informato sull’argomento consultando la nostra sezione Agroalimentare)

 

logo andalini

(*) Noli – L’indicatore dei “noli” è un indice dell’andamento dei costi del trasporto marittimo e dei noli delle principali categorie di navi dry bulk cargo, cioè quelle che trasportano rinfuse secche. Il BDI può anche costituire un indicatore del livello di domanda e offerta delle rinfuse secche.

Mario Boggini – esperto di mercati cerealicoli nazionali e internazionali – (per contatti +39 338 6067872) – Valori indicativi senza impegno, soggetti a variazioni improvvise. Questa informativa non costituisce servizio di consulenza finanziaria ed espone soltanto indicazioni-informazioni per aiutare le scelte del lettore, pertanto qualsiasi conseguenza sull’operatività basata su queste informative ricadono sul lettore.

Torna su