Pasta: un patto per superare la “guerra del grano”

Patto di filiera per aumentare disponibilità grano duro italiano firmato da Cia, Confagricoltura, Copagri, Aci agroalimentare, Aidepi e Italmopa

    Un patto di filiera per rafforzare la competitività della pasta italiana aumentando la disponibilità di grano duro italiano adatto alla pastificazione, incentivandone la produzione sostenibile e la tracciabilità, e sostenendo gli agricoltori che scelgono di puntare sulla qualità. Questi i punti principali del protocollo di intesa per migliorare il grano duro italiano siglato nei giorni scorsi da AIDEPI-Associazione delle Industrie del Dolce e della Pasta Italiane, Alleanza delle cooperative agroalimentari, Cia-Agricoltori Italiani, Confagricoltura, Copagri-Confederazione Produttori Agricoli e ITALMOPA-Associazione Industriali Mugnai d’Italia.

     “Un atto fondamentale – secondo CIA-Agricoltori Italiani di Reggio Emilia – per cercare di superare una situazione di conflitto nella filiera cerealicola che non fa che danneggiare uno dei prodotti di punta del ‘Made in Italy’ alimentare e dare valore ai rapporti di filiera, rafforzando la produzione di grano duro italiano di qualità”.

 

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

(21 dicembre 2017 – fonte Cia di Reggio Emilia)

 

Torna su