NAS Milano: alimenti con additivi non autorizzati, sequestrate 200 mila confezioni di integratori

I Carabinieri del NAS di Milano, nell’ambito dei controlli finalizzati alla tutela della sicurezza alimentare, hanno proceduto al sequestro di oltre 200 mila

confezioni di integratori alimentari (per un valore di più di 3 milioni di euro), prodotti in Francia e commercializzati in Italia da un’azienda milanese, in quanto tra gli ingredienti del prodotto figurava anche un additivo il cui impiego è vietato.

L’additivo (paraidrossibenzoato di propile), infatti, non è inserito nella lista di quelli consentiti dal legislatore comunitario (All. II del Regolamento CE 1333/208) per la preparazione di prodotti destinati al consumo alimentare. I militari hanno, contestualmente al sequestro penale, denunciato il titolare dell’azienda italiana per produzione di alimenti con aggiunta di additivi non autorizzati. 

(Salute.gov.it – NAS 7 febbraio 2018)

 

 

Torna su