Rifiuti. A Parma IREN vorrebbe passare da 130 a 190.000 tonnellate. Bertani (M5S) chiede intervento della Giunta Regionale

Rifiuti Parma. Bertani (M5s) chiede una presa di posizione forte della Giunta Regionale sulla decisione di aumentare i quantitativi di pattume da bruciare.

Iren avrebbe intenzione di aumentare la quantità massima di rifiuti da incenerire nell’impianto di Ugozzolo, a Parma, passando da 130.000 tonnellate all’anno a 190.000.

La Regione starà dalla parte del territorio e dei cittadini? Lo chiede in Aula in un’interrogazione, Andrea Bertani (M5s) che sottolinea come la scelta di Iren non sia coerente con le azioni politiche che la Regione vorrebbe mettere in campo per la gestione dei rifiuti – a partire dalla legge regionale sull’economia circolare del 2015. “Il piano di gestione dovrebbe prevedere l’ottimizzazione degli impianti esistenti e il progressivo spegnimento di tutti gli inceneritori” spiega Bertani.

“La Regione sta dalla parte del territorio” assicura l’assessore regionale all’ambiente, Paola Gazzolo, “è già stato avviato un tavolo per un percorso di confronto con Iren”. Ma Bertani non è soddisfatto della risposta. “Vorrei una presa di posizione netta, non l’ennesimo tavolo” risponde all’assessore. Nei confronti di Iren serve “un’azione forte”, “Parma è diventata capitale della cultura, non si può gestire in questo modo un problema che è “strutturale”.

(Francesca Mezzadri)

Torna su