Crisi Ferrarini, decisione a sorpresa. Verso il concordato preventivo con riserva?

di LGC Parma 23 luglio 2018 – Svolta a sorpresa nella crisi che vede coinvolta la Ferrarini Spa che potrebbe segnare un cambiamento radicale rispetto alle attese.

Parrebbe infatti che i fratelli Ferrarini abbiano intenzione di chiedere un concordato preventivo con riserva (indiscrezioni indicano che sia già stato depositato in tribunale) facendo perciò decadere le ipotesi di cessione di parte o della maggioranza del pacchetto azionario.

A darne notizia è stata Telereggio e Reggionline.com sottolinendo come anche i sindacati siano stati “spiazzati” da questa decisione che sarebbe stata riferita a una sessantina di dipendenti durante una riunione lampo a Rivoltella.

Resta confermato l’incontro di mercoledi tra i sindacati e tutti di dipendenti della sede di Reggio alle 18 al teatro di Rivalta mentre a Langhirano è fissato per le 14.15 nella sede dell’ azienda. Il 2 Agosto infine è previsto l’incontro a Roma con il Ministero dello sviluppo economico.

Torna su