Cereali e dintorni. USA verso il sostegno agli agricoltori?

Raccolta del Mais

Mercato ancora in stallo ma Noli in aumento. Siamo alle porte di agosto con tutte le problematiche connesse al mese estivo per eccellenza.

di Mario Boggini e Virgilio – Milano, 25  luglio 2018 –

La notizia del giorno è che l’amministrazione Trump avrebbe intenzione di introdurre dei provvedimenti per compensare gli agricoltori Americani dei danni conseguenti all’applicazione dei dazi alla Cina. Tale ipotesi non ha suscitato particolari entusiasmi e reazioni di mercato significative.

La situazione di mercato si dimostra ancora in stallo, mentre i premi (noli) tendono a rincarare. Una situazione che deve far riflettere gli operatori che abbiano necessità di ricoperture.

Per il mercato interno è da segnalare il mais in leggero appesantimento, orzo ben tunuto, grano ancora in aumento, proteici fermi, tenuti specie la farina girasole alto contenuto proteico, a breve potrebbe rincarare anche la farina di colza e trascinarsi anche il panello di lino.

Per le ricoperture sul 2019 a Venezia la normale 44% 334€ tonnellata e proteica a 344€ tonnellata mentre a Ravenna quotazioni più alte di qualche  Euro tonnellata. La sensazione è che il mercato sia sul fondo e perciò sperare in ulteriori e significative riduzioni di prezzi è difficilmente ipotizzabile e attendere quota 320€/ton. potrebbe essere pericoloso. Infatti,  nonostante si sia di fronte ad un “mercato invertito”, dove il lontano quota meno del pronto, non è detto che ci siano altri margini di cedimento. 

La crusca ha iniziato la sua fuga agostana e già si tratta sulla prima settimana di agosto a 125€ tonnellata.  Disponibilità di un ultimo lotto di mais bianco ad uso bioenergetico, che potrebbe essere utile agli utilizzatori anche nella nuova campagna.

Siamo alle porte di Agosto con tutte le problematiche connesse al mese estivo per eccellenza:  scarsità di trasportatori, aziende e depositi che chiudono i battenti e merce dall’estero di difficile reperimento.

Indicatori internazionali 25 luglio 2018
l’Indice dei noli è risalito sino a 1774 punti, il petrolio è a 69,0$/bar. e l’indice di cambio €/$ segna 1,16935

@Pastificio.Andalini #Pastificio.Andalini

http://www.andalini.it

 

Torna su