KUHN verso l’acquisto del 100% delle azioni di ARTEC PULVERISATION

Il Gruppo KUHN, produttore e distributore di macchine agricole, annuncia di aver firmato un accordo finalizzato all’acquisto di tutte le azioni di ARTEC PULVERISATION

– Il Gruppo KUHN, leader nel settore della fienagione e raccolta, alimentazione animale, semina, difesa delle colture e della manutenzione del paesaggio, è lieto di annunciare di aver firmato un accordo finalizzato all’acquisto di tutte le azioni della società ARTEC PULVERISATION (ARTEC), con sede a Corpe (Vandea), Francia.

Il KUHN Group è azionista di minoranza di ARTEC a partire dal 2008 e intende diventare a breve l’unico azionista entro la fine del 2018, in seguito all’adempimento delle condizioni della transazione.
Fondata nel 2005 da Jean-Pierre Chevallier, ARTEC è un’azienda specializzata nella produzione di irroratrici agricole semoventi utilizzate per la protezione delle colture, in particolare per le grandi aziende agricole. Nel 2017, i ricavi di ARTEC hanno raggiunto 19 milioni di euro con 60 dipendenti.

Le irroratrici semoventi ARTEC andranno a completare l’attuale offerta del gruppo KUHN relativamente alla difesa delle colture. I prodotti ARTEC continueranno a essere distribuiti sotto il marchio e i colori ARTEC da una rete di rivenditori specializzati, inclusa la rete di concessionari che ha permesso a ARTEC di sviluppare le proprie attività e diventare il marchio leader nel mercato francese.

A seguito dell’acquisizione, ARTEC beneficerà delle competenze e dei mezzi del Gruppo KUHN per incrementare il proprio business sia in Francia che nei mercati internazionali.

Il gruppo KUHN, con sede a Saverne, in Francia, impiega oltre 5.000 dipendenti. Opera in dieci siti produttivi situati in Francia rispettivamente a Saverne, Châteaubriant, La Copechagnière e Chéméré; nei Paesi Bassi a Geldrop; negli Stati Uniti a Brodhead (WI) e Hutchinson (KS); e in Brasile a Passo Fundo (RS) e Sao Jose dos Pinhais (PR). Il gruppo KUHN ha realizzato un fatturato di 966 milioni di euro nel 2017.

Saverne, 27 settembre 2018

 

 

Torna su