Cereali e dintorni. Mercati incerti ma si prospetta un accordo USA/CINA.

Guerra dei dazi Usa – Cina. Probabile la sottoscrizione di un accordo tra Trump e XI durante i colloqui dei G20 a Buenos Aires.

di Mario Boggini e Virgilio – Milano, 16 novembre 2018 –

Il mercato è sempre in fase di incertezza ma si accavallano notizie su possibili accordi USA-CINA:

Agricensius :“In Brazil’s domestic currency, soybeans on an FOB Paranagua basis for loading the next month have fallen from BRL1,650/mt to BRL1,415/mt over recent weeks as the real

appreciated against the dollar and sellers factored in the downside risk of a trade resolution between the US and China. President Trump and President Xi will need later this month at G20 talks in Buenos Aires where a resolution may be struck.

Nella valuta domestica del Brasile, i semi di soia su una base FOB Paranagua per il carico del mese successivo sono scesi da BRL1.650 / mt a BRL1.415 / ton nelle ultime settimane poiché il reale si è apprezzato rispetto al dollaro e i venditori hanno tenuto conto del rischio al ribasso di un commercio risoluzione tra Stati Uniti e Cina. Il presidente Trump e il presidente Xi si incontreranno a fine mese durante i colloqui del G20 a Buenos Aires, dove una risoluzione può essere raggiunta.”

Anche l’Agenzia Reuter ha citato “una risposta scritta alle richieste USA per una ampia revisione degli scambi commerciali”.

Si è saputo che la Cina ha scritto una inattesa nota agli USA sulla questione degli scambi commerciali. Il contenuto ovviamente non è noto ma è interpretato come notizia positiva, almeno come indizio di una volontà di negoziazione.

Il mercato, a fronte di queste indiscrezioni, piano piano cerca di riprendere quota.

Indicatori internazionali 16 novembre 2018
l’Indice dei noli è sceso sino a 1020 punti, il petrolio è sceso attorno a 57,00$/bar. e l’indice di cambio €/$ segna 1,13375

 

(per accedere alle notizie sull’argomento clicca qui)

http://www.andalini.it/it/

 

 

 

Torna su