Cereali e dintorni. Mercati protetti e in rialzo. 

Chiusura settimanale con sensibili rialzi dovuti essenzialmente a tre elementi. Oggi mercati USA chiusi per la ricorrenza di Martin Lufher King.

di Mario Boggini e Virgilio – Milano, 21 gennaio 2019 – Venerdi sera il mercato ha chiuso in sensibile rialzo per il comparto soia. Tre le cause che possiamo attribuire sono:

  • la prima un possibile e importante passo avanti nella trattativa sui dazi con la proposta Cinese di azzerare il suo surplus commerciale 3000 miliardi di dollari entro il 2024;
  • la seconda la perdurante situazione rischio del meteo in Brasile;
  • la terza notizia riguarda una presa di protezione in quanto oggi i mercati sono chiusi per la festività in memoria di Martin Lufher King.

 

A fronte di quanto sopra riportato, oggi si sconteranno prezzi decisamente più cari, sia per effetto di protezione che per l’influenza del possibile accordo. Gli Usa hanno infatti preso la palla al balzo e proposto come traguardo per pareggiare la bilancia import export con la CINA non il 2024 ma il 2021!

Se così fosse vedremmo dei veri e propri fuochi pirotecnici sul mercato.

Indicatori internazionali 21 gennaio 2019
l’Indice dei noli è sceso sino a 1112 punti, il petrolio è risalito a 54$  e l’indice di cambio €/$ segna 1,138345

(per accedere alle notizie sull’argomento clicca qui)

Visitando il nostro sito Internet o cercandoci su Facebook (cliccando mi piace O.C.C) troverete dei tachimetri d’indicazione commerciale

 

 

 

(per accedere alle notizie sull’argomento clicca qui)

http://www.andalini.it/it/

 

 

 

Torna su