Editoriale

Nella primavera 2011, a quasi dieci anni di distanza, era l’agosto del 2002 quando “cibus” avviò le pubblicazioni, avevamo completamente rinnovato il sito. Dieci anni di lavoro ininterrotti, soprattutto nell’era del digitale, era stato un record. Ma ormai l’obsolescenza imponeva di mettere a riposo quel “vecchietto” e percorre strade più fresche e moderne.

Strade nuove che consentissero di cavalcare la strada dei nuovi mezzi di informazione. Quei “social media” che, a ampie falcate, stavano conquistando il mondo dell’informazione e sempre più, almeno per i prossimi anni, saranno il punto di riferimento tecnico delle testate editoriali per raggiungere i propri consumatori sempre più targettizzati ma anche localizzati.

Ed oggi introduciamo un nuovo “refresch” al portale.

Un rinnovato “template” e soprattutto l’introduzione di Responsive Web Design . Quella particolare tecnologia che consente di adattare il formato del portale all’utilizzo sugli smartphone. Una adattabilità che consente di meglio leggere sui “piccoli schermi” i contenuti delle notizie e navigare con maggiore agilità all’interno delle varie finestre tematiche.

Nell’occasione abbiamo anche rivisto e aggiornato la news letter settimanale che, pur mantenendo una impostazione minimalista, utile a mantenere “leggera” la trasmissione elettronica, dovrebbe prò consente una migliore e molto più gradevole lettura delle notizie.

Lunedi 2 dicembre partirà la prima news letter rinnovata e ci auguriamo che tutto proceda secondo i piani e senza problemi tecnici.

Dicembre, quindi, inizia all’insegna del rinnovamento per il secondo anno consecutivo. Nel 2012 avevamo appena aperto il cantiere della “Gazzetta dell’Emilia & dintorni”, che ha visto l’alba “pubblica” a maggio scorso, e oggi rinfreschiamo la testata specializzata (Cibus Agenzia Stampa Elettronica Agroalimentare) nel settore agroalimentare con incursioni nell’ambiente e nell’Horeca.

Buona lettura e auguriamo a Voi e a Noi un miglior 2014 ormai prossimo a subentrare a un “esaurito 2013”.


Cibus: Un sito tutto rinnovato

A quasi dieci anni di distanza, era l’agosto del 2002 quando “cibus” avviò le pubblicazioni, abbiamo finalmente rinnovato il sito. All’avanguardia nel 2002 e ancora all’avanguardia nel 2011. E’ stato difficile abbandonare la vecchia veste editoriale di “Cibus” affezionati, come eravamo, al progetto iniziale. Ma ormai l’obsolecenza imponeva di mettere a riposo questo nostro figliolo. In dieci anni l’elettronica ha fatto passi da gigante e i social network da fenomeno d’elite si sono radicati e divenuti un fenomeno di massa. Non voglio giudicare se questo sia un bene o un male e lascio agli esperti di dinamiche sociali il compito, fatto sta che, la rete, oggi è uno strumento alla portata di tutti non solo come “consumatori” passivi d’informazione, ma soprattutto come “produttori“ dell’informazione stessa.

Sempre più spesso, grazie alle telecamerine degli smartphone, giungono in tempo reale le immagini degli eventi che accadono in ogni angolo del globo. Dalla sommossa popolare repressa nel sangue in uno sperduto angolo della terra agli eventi più leggeri, curiosi e magari comici  che accadono, in contemporanea, nell’opposto emisfero terrestre. Un fenomeno diffuso e democratico che spesso riesce a sfuggire al controllo delle censure dei paesi dittatoriali e, in quelli invece più “democratici”, al controllo delle varie “lobby”.

Con questo rinnovato strumento è nostra intenzione proseguire nell’indirizzo di “registrazione” dei fatti relativi il settore agroalimentare, implementando via via, le specialità, la aprendo alla comunicazione dei “social network” e lasciando ampio spazio alla comunicazione visiva.

La sezione documenti, infine, sarà aperta e libera a tutto il pubblico, nella speranza di poter soddisfare le curiosità e le esigenze dei nostri lettori.

Ed agli stessi lettori chiediamo di contribuire nel fornire informazioni, immagini e video, per arricchire l’informazione ma anche per renderla più fresca, tempestiva e reale.

Torna su