COSTITUITA TASK FORCE PER L’ANALISI DEL SETTORE LATTIERO CASEARIO

Fedagri, costituita task-force per l’analisi degli scenari del settore lattiero- caseario

Arborea (OR), 19 settembre 2011 – Dalla sede della cooperativa Assegnatari Associati Arborea – 3A prende nuovo impulso la progettualità delle cooperative lattiero-casearie in vista delle impegnative sfide legate all’ormai prossima liberalizzazione delle quote produttive.

È in questa sede che si è riunito il Comitato Nazionale lattiero-caseario di Fedagri- Confcooperative, presieduto dal Presidente Tommaso Mario Abrate, con la partecipazione di una estesa rappresentanza delle imprese aderenti, provenienti dalle diverse aree produttiva italiane, e del Presidente di Fedagri Sardegna, Gianni Sanna.

Il Presidente di 3A Plinio Magnani ha fatto gli onori di casa riassumendo le tappe della crescita della cooperativa e ricordando le dimensioni produttive e commerciali raggiunte, che fanno della 3A la prima impresa agroalimentare della regione, mentre il Direttore Francesco Casula ha illustrato la strategia che è stata adottata per lo sviluppo, finalizzata a garantire la stabilità dei prezzi ai produttori associati e la sostenibilità alle maestranze impegnate nella struttura produttiva, ai clienti, ai consumatori ed allo stesso territorio.

Passando all’esame della congiuntura e delle prospettive del mercato, il Comitato ha definito le linee per la crescita e costituito una Task-Force di alto livello per l’analisi degli scenari a la fornitura alle cooperative dei supporti per le sinergie e le integrazioni; occorrono, si è sottolineato al riguardo, strumenti operativi reali, evitando inutili sovrastrutture o costosi apparati burocratici.

Si è poi parlato del prossimo Summilk, Conferenza mondiale del settore che si terrà a Parma nel mese di ottobre con la partecipazione di 1300 delegati: una manifestazione di grandissimo interesse, utile per conoscere scenari e prospettive della produzione e dei mercati mondiali, al quale la cooperazione intende partecipare con una folta delegazione.

Nell’ambito del Comitato sono state infine analizzate le normative in corso di esame nelle diverse sedi, ribadendo l’esigenza che la programmazione produttiva dei formaggi DOP, di fondamentale interesse per l’Italia, sia approvata dal Consiglio Agricolo confermando la decisione che già è stata assunta dal Parlamento europeo.

Da ultimo, con riferimento alle iniziative recentemente condotte in sede nazionale, e per fortuna bloccate, sullo yogurt (finalizzate a modificare le regole produttive a danno del prodotto italiano di qualità), è stata sottolineata l’esigenza di evitare colpi di mano e di affrontare le modifiche normative in maniera condivisa, tenendo conto dei fondamentali interessi della filiera nazionale ed in particolare dei produttori di latte e dei consumatori, ai quali va assicurata una informazione trasparente.

_______________________________________________

UFFICIO STAMPA FEDAGRI – CONFCOOPERATIVE Alina Fiordellisi Via Torino 146 00184 – Roma

Tel. 06 46978202 + 39 380 3996627

fiordellisi.a@confcooperative.it

 

www.cibusonline.net cibus@nuovaeditoriale.net

Torna su