Produzione biologica: trend positivo di crescita

Rapporto ISMEA sui consumi del primo quadrimestre 2011

L’ISMEA (Istituto di Servizi per il Mercato Agricolo Alimentare) nell’ultimo rapporto conferma un trend positivo dei consumi bio nel primo quadrimestre dell’anno. Le rilevazioni dei primi quattro mesi del 2011 segnano infatti un aumento dell’ 11,5% sullo stesso periodo del 2010 che, a sua volta, aveva fatto registrare un aumento dell’11,6% rispetto al 2009.   

I consumi di alimenti biologici coprono una quota dell’1-2% del totale della spesa alimentare, per un valore di circa 3 miliardi di euro. L’ortofrutta è il settore trainante (21,7%), seguita dal settore lattiero-caseario e dai prodotti per la prima colazione.

I dati del primo quadrimestre attestano una crescita degli acquisti particolarmente sostenuta per latte e derivati (+20,4% rispetto allo stesso periodo del 2010), bevande (+13,9%) e prodotti per la prima colazione (+10,4%). Avanzano anche frutta e ortaggi (+8,5%). Pasta e riso crescono a un tasso particolarmente sostenuto, superiore al 30%, sfiorando il 5% di quota. Segnano invece il passo gli acquisti di prodotti per l’infanzia (-7,7%), oli (-20,3%), pane e sostituti (-11,3%) e condimenti vari (-20,5%).

Fonte Agriparma

www.cibusonline.net cibus@nuovaeditoriale.net

Torna su