IL PRIMATO DEL MADE IN ITALY ALIMENTARE E’ ANCHE TECNOLOGICO

Complementare al successo del made in Italy alimentare, il settore delle macchine e tecnologie per il settore alimentare cresce del 4,5% negli ultimi 12 mesi, grazie soprattutto all’export. E’ quanto è emerso dalla presentazione odierna della fiera “Cibus Tec 2011”, che si terrà a Parma dal 18 al 21 ottobre e di “Summilk -IDF World Dairy Summit” – Convegno Mondiale del Latte”, che si terrà a Parma dal 15 al 19 ottobre.

“Cibus Tec 2011 – Technologies & Solutions for the food industry”, manifestazione di riferimento internazionale per il settore meccano-alimentare, approda alla sua 72° edizione con una veste totalmente rinnovata: da esposizione di tecnologie diviene anche evento di confronto tra gli operatori del settore per studiare soluzioni tecniche, per individuare trend di consumo, per aprire nuovi mercati esteri. Oltre a questo, Cibus Tec 2011 si avvantaggia della concomitanza con Summilk, il convegno mondiale del latte, che vedrà la presenza a Parma di oltre 1500 operatori del settore lattiero-caseario provenienti da 80 Paesi.

“Il settore meccano-alimentare mostrerà a Cibus Tec tutta la sua vitalità. – ha dichiarato Antonio Cellie, amministratore delegato di Fiere di Parma – E’ un comparto ormai proiettato verso i 4 miliardi di euro di ricavi complessivi, con una quota export superiore all’80%, è stato solo sfiorato dalla crisi e negli ultimi 12 mesi ha continuato a crescere. Le ragioni di questo successo, che ci vede impegnati a contendere ai tedeschi la leadership mondiale avendo entrambe una quota di mercato superiore al 20%, vanno ricercate nelle competenze tecnologiche e di filiera che solo il nostro paese ha saputo sviluppare”.

A Cibus Tec parteciperanno le principali aziende di settore e operatori provenienti da 40 Paesi diversi: “Parma dagli anni ’30 è il teatro fieristico di riferimento per questo settore – ha aggiunto Cellie – che nella food valley e nel rapporto con l’esigente e innovativa industria alimentare italiana, aumenta costantemente le proprie competenze ed esperienze. Non a caso solo a Cibus Tec espongono leader globali come Tetra Pak e presentano le maggiori novità leader di filiera come Buhler, GEA, CFT o i nuovi specialisti dei convenience food come CFS. Quest’anno poi la contemporaneità con il SUMMILK farà di Cibus Tec la vetrina di riferimento per comprendere l’evoluzione del food processing in un momento, tra l’altro, dove in tutto il mondo l’attenzione e gli investimenti delle aziende stanno tornando sul “processo”, ovvero le  fasi core della trasformazione”.

A Cibus Tec esporrano 700 aziende, si attendono circa 25 mila visitatori (la fiera è riservata agli operatori), molti provenienti dai Paesi Focus (India, Brasile, Russia, Francia, Germania, Svizzera e Regno Unito) i quali potranno apprezzare molte novità e alcune anteprime come Tetra Evero Aseptic di Tetra Pak, le Buste Preformate in asettico di Goglio, le soluzioni multitecnologia di GEA per i Convenience Food e i Ready Meals, gli evaporatori Apollo Mixflow di CFT ad elevato risparmio energetico.

Come consuetudine per Fiere di Parma tutta la gestione dell’incoming dei visitatori chiave (i responsabili tecnici e acquisti delle principali aziende alimentari del mondo) è stata pianificata e condivisa con gli espositori per garantire qualità e risultati alla partecipazione fieristica.

Oltre 20 appuntamenti convegnistico-seminariali tra i quali: il convegno di apertura con la presentazione da parte di Istat e Federalimentare della prima ricerca census sul settore Agroalimentare e sui meccanismi di innovazione lungo tutta la filiera dalla quale emerge che due terzi della spesa per l’innovazione è costituito da investimenti materiali in macchinari tecnologicamente più evoluti; un evento sui piatti pronti a base Carne e Pesce; il Fruit Juice Day, workshop internazionale dedicato ai produttori di succhi di frutta; il Fresh Tec Day, giornata di approfondimento sulle tecnologie di lavorazione del prodotto freschissimo a base vegetale e frutta; il Retail Forum su private label e packaging; Il Cerals Forum, approfondimento tecnologico per la filiera della pasta e dei prodotti a base di cereali. Il programma completo è visibile su www.cibustec.it

Cibus Tec sarà visitata anche dai delegati di “Summilk – IDF WORLD DAIRY SUMMIT”, Convegno Mondiale del Latte, evento internazionale itinerante del comparto lattiero-caseario, che si terrà presso l’Auditorium Paganini di Parma, dal 15 al 19 ottobre. Il Summilk avrà come tema centrale e filo conduttore quello della sostenibilità nella filiera produttiva e distributiva del lattiero-caseario e si articolerà in 10 conferenze tematiche che spazieranno su tematiche diverse: salute, nutrizione, sicurezza alimentare, tecnologie sostenibili per la produzione del latte (www.wds2011.com). Tra i tanti relatori: Yvon Guérin, neo-amministratore delegato di Parmalat, Paolo De Castro, presidente della Commissione Agricoltura del Parlamento Europeo, Antonio Tajani, commissario europeo all’industria e attività produttive.

 

PER INFORMAZIONI ALLA STAMPA:

Ufficio Stampa Cibus Tec 2011 Ufficio Stampa IDF – World Dairy Summit

Marco Fanini Erica Enrione

Tel: 339-6668750 Tel: 02 72021817 347 2490924

e-mail: m.fanini@alice.it e-mail: filidf@tin.it

www. cibustec.it www.wds2011.com

 

www.cibusonline.net cibus@nuovaeditoriale.net

Torna su