CRISI: CERVED; COLDIRETTI, NEL 2011 CHIUSE 20MILA AZIENDE AGRICOLE

Nel 2011 in Italia sono state chiuse circa 20mila aziende agricole. E’ quanto emerge da una analisi della Coldiretti sulla base dei dati Movimpresa relativi al terzo trimestre 2011 in occasione della diffusione dei dati Cerved sui fallimenti. Nel settore agricolo operano 845mila imprese iscritte al registro delle Camere di Commercio la cui competitività rischia tuttavia di essere fortemente compromessa dalle difficoltà determinate dagli effetti della manovra che, solo con l’IMU, costerà alle imprese agricole nel 2012 un miliardo di euro in piu’. La nuova Imu avrà infatti – sottolinea la Coldiretti – un impatto pesante su terreni agricoli e fabbricati rurali, dalle stalle ai fienili fino alle cascine e ai capannoni necessari per proteggere trattori e attrezzi, andando a tassare quelli che sono, di fatto, mezzi di produzione per le imprese agricole. Per questo, secondo la Coldiretti, è necessaria una netta differenziazione del trattamento fiscale per chi il terreno lo usa per vivere e lavorare.

Fonte Coldiretti.it

 

 

www.cibusonline.net cibus@nuovaeditoriale.net

Torna su