Prezzi GDO: Variazioni contenute anche nella terza settimana di ottobre.

 

I prezzi al dettaglio del comparto agro-alimentare nella terza settimana di ottobre (15-21 ottobre) evidenziano rispetto alla precedente (8-14 ottobre) variazioni contenute per tutti i settori monitorati. In particolare, si segnala una flessione dei prezzi dei prodotti appartenenti ai segmenti dell’ortofrutta fresca e trasformata, ad eccezione delle mele golden delicious, i cui prezzi riprendono  a crescere.
L’analisi su base tendenziale registra aumenti generalizzati trai vari settori. In special modo, prosegue la spiccata tendenza al rialzo dei prezzi medi dell’ortofrutta fresca, in linea con la dinamica delle quotazioni rilevate nelle fasi a monte della filiera.
Prezzi in aumento anche per i prodotti monitorati nel settore dei derivati dei cereali, ad eccezione dei biscotti frollini. Nel settore della carne, continua la tendenza al rialzo dei prezzi del petto di pollo, al ribasso di quelli delle braciole di maiale, mentre si arresta il calo di quelli delle fettine di bovino adulto, che per la prima volta dopo tre mesi di variazioni negative, registrano un aumento. Per quanto riguarda i salumi, sia i prezzi del prosciutto crudo, sia quelli del salame di Milano proseguono la tendenza in crescita avviata nei mesi scorsi. Diversificata la dinamica dei prezzi nel segmento del latte e derivati: variazioni positive per latte fresco, mozzarella e yogurt, negative per crescenza/stracchino e stazionarietà per il parmigiano reggiano.
Si riconferma, infine, la crescita tendenziale dei prezzi dei vini comuni e la flessione di quelli dell’olio extravergine di oliva. Ancora in rialzo i prezzi del caffè e in ribasso quelli dello zucchero.

(Fonte ISMEA)

Torna su