Parmigiano in flessione su Milano

 di Virgilio –

15 maggio 2013 –

Nel corso della seconda settimana di maggio si è registrata una ripresa delle quotazione del latte spot sulla piazza di Verona che ha toccato i  43,30 €/ton. Si è invece arrestata la spinta al rialzo per lo zangolato, che ha raggiunto su tutte le piazze emiliane la quotazione di 2,60 euro al chilo. L’andamento degli scambi da parte degli operatori è sempre considerato in linea di massima nella norma.
Sul fronte dei formaggi duri, secondo le rilevazioni Ismea, per entrambi i grana a denominazione dopo un periodo di stabilità nei listini sono iniziati a evidenziarsi i primi segnali di sofferenza del comparto. Relativamente al Parmigiano Reggiano Dop le prime perdite si sono avute ad inizio settimana sulla piazza di Milano, con listini cedenti di 10 centesimi per lo stagionato di due anni. Si allinea a tale dinamica flessiva anche Reggio Emilia, dove si palesano i medesimi cali. Nel corso della settimana viene coinvolta nei ribassi anche la Borsa merci di Mantova, dove i corsi di questa Dop perdono 5 centesimi su tutte le stagionature. Mercato più stabile a Parma e Modena, con quotazioni invariate rispetto alle precedenti contrattazioni.
Anche l’altro formaggio grana, il Padano Dop, palesa una congiuntura in flessione dopo un lungo periodo di stazionarietà.
Nello specifico su Milano si registrano i maggiori cali, con perdite nei listini pari all’1,1% relativamente allo stagionato 9-12 mesi. Nel corso della settimana anche su Mantova si rilevano erosioni dei corsi pari a 5 centesimi al chilo per tutte le varietà commercializzate. Non viene, invece, trascinata nei ribassi la piazza di Cremona dove i corsi si allineano a quelli della scorsa ottava.
Tra gli altri duri da segnalare, inoltre, prezzi in flessione dell’Asiago Pressato Dop sul centro di scambio di Thiene (-1,6% rispetto alla settimana precedente).
Si contrappone a tale dinamica il mercato degli erborinati, con quotazioni in ripresa sulla piazza di Novara del Gorgonzola Dop sia fresco che maturo.
Stazionari i listini degli altri formaggi.

(Fonte Ismea)

Torna su