Grillo? “Un atto di terrorismo”. Dura replica del CFPR al leader politico

 

CFPR logo-consorzio_parmigiano_reggiano_gde_cibus

Reggio Emilia, 30 agosto 2013  –  “Un atto di terrorismo nei confronti dei consumatori, originato da affermazioni gratuite legate alla politica e prive di qualsiasi fondamento scientifico”. Così  il presidente del Consorzio del Parmigiano Reggiano, Giuseppe Alai, commenta  le affermazioni di Beppe Grillo a proposito dell’inceneritore di Parma e dei sui effetti sui prodotti tipici locali, tra i quali proprio il Parmigiano Reggiano.

“Decine di migliaia di operatori economici e di lavoratori, così  come milioni di consumatori – osserva Alai – meritano ben altro rispetto, così come lo merita un’eccellenza agroalimentare come il Parmigiano Reggiano; a nessuno sono dunque permesse basse strumentalizzazioni come quella che, in nome di una contesa politica, ha messo in atto Beppe Grillo con dichiarazioni della cui gravità  è  chiamato a risponde”.

Beppe Grillo

(Consorzio di Tutela del Formaggio Parmigiano Reggiano)

 

 

Torna su