Un osservatorio UE per il latte.

 

Dacian_Ciolos_ Comm UE Agricoltura_gde_cibus
La proposta del commissario Dacian Ciolos per prevenire stati di crisi nelle aziende zootecniche.

di Virgilio –

Parma, 25 settembre 2013 – Al termine dell’incontro sul futuro del mercato del latte dopo la fine del regime delle quote, ieri a Bruxelles, Dacian Ciolos , commissario all’Agricoltura, ha caldeggiato l’isitutizione di un osservatorio di mercato. “Nelle nostre riflessioni, dobbiamo tener conto della grande diversità delle situazioni in tutta l’Europa, sia in termini di potenziale che di produzione, e della diversa importanza economica, o sociale o ambientale del settore nelle diverse aree. L’ obiettivo della conferenza è quello di creare una piattaforma che esprima idee diverse, facendo domande, le opzioni di condivisione e di analisi della situazione e le prospettive per il settore”, ha spiegato Ciolos.

L’importanza di poter contare su un Osservatorio europeo del mercato del latte, dopo la fine nel 2015 del sistema di quote di produzione, lo dimostra l’attuale evoluzione del prezzo ai produttori. L’esempio più significativo sta nel continuo superamento dei record del prezzo del latte spot. Il nuovo apice è stato raggiunto lunedi alla borsa veronese con una quotazione massima di  52,58€/100 litri di latte, incrementando di un lteriore 2% la precedente quotazione e segnando un aumento del 25% rispetto l’anno precedente.

Torna su