Lattiero caseario. All’insegna della stabilità

Lattiero caseario. All’insegna della stabilità

 

Latteria_rid_Madonna-Bismantova_cibusNessuna variazione di rilievo rispetto la precedente settimana di quotazioni.

Unica variazione di listino l’ha registrata la crema a uso alimentare quotata a Milano che cresce di 2 centesimi.  Verona chiusa per la festività dell’Immacolata.

Di Virgilio, Parma 10 dicembre 2014  

LATTE SPOT Non quotato. Nessun aggiornamento da segnalare sul fronte del latte spot causa la chiusura della borsa veronese dovuta alla  festività dell’Immacolata. Tra 38,15 e 39,18€/100 litri di latte sono le quotazioni, minima e massima, registrate alla borsa di Verona la scorsa settimana e relativamente al Latte Crudo Spot Nazionale. Il latte intero pastorizzato di provenienza estera era stato quotato, ancora una volta, all’interno della forbice compresa tra 36,60 e 37,63/100 litri di latte. Con la chiusura di novembre la perdita del valore medio, rispetto al medesimo mese dell’anno precedente si è attestata a -25,93% per il latte nazionale e del 27,09% per il latte di provenienza estera. -10,71% e -14,41% è la perdita del valore medio del prodotto prendendo a riferimento l’intero periodo di contrattazione.

BURRO E PANNA Leggera ripresa per la crema a uso alimentare che alla borsa milanese guadagna l’1,22% portando la quotazione a  1,66€/kg. equivalente a un incremento di 2 centesimi. Invariati invece i listini del burro. Nello specifico quindi  il burro CEE si è  confermato a 2,85 €/kg, a 3,05 il burro da centrifuga, a 2,10 il pastorizzato e infine a 1,90€/kg il burro zangolato da creme fresche. Il Burro zangolato quotato sulla piazza di Parma ha replicato il listino dell’ottava precedente fissando il prezzo a 1,50€/kg. 

GRANA PADANO Ancora una volta la borsa mantovana conferma i listini precedenti sia per il 10 e sia per il 14-16 mesi di stagionatura. 6,35-6,60€/kg. e 7,05 – 7,30€/kg. i rispettivi valori quotati nella settimana 49.

Analogamente la borsa milanese ha confermato i prezzi anche per questa settimana di rilevamenti e specificamente 6,35 e 6,45€/kg  sono le quotazioni minimo e massimo del 9 mesi di stagionatura e tra 7,00 e 7,65€/kg.  è il la forbice tra la valorizzazione minima e massima del 15 mesi d’invecchiamento.   

PARMIGIANO REGGIANO Nella stasi generalizzata dei prodotti lattiero caseari ne guadagna anche il Parmigiano Reggiano confermando i prezzi della precedente seduta di borsa.  I rilevamenti registrati alla borsa comprensoriale di Parma hanno replicato  i prezzi della 48esima ottava e nel specifico: 7,25 – 7,65€/kg. e 8,65 – 9,0€/kg i prezzi del 12 e del 24 mesi rispettivamente.

 burro crema GP_MN14M Latte_Spot PRRE_12M