Speciale Vinitaly. Le creazioni di luce che seducono i wine blogger

Vip Lounge - Vinitaly

Vip Lounge – Vinitaly

La promessa del design italiano, Nicola Azzaro, si fa conoscere al Vip Lounge del Vinitaly.

La Fiera di Verona porta bene a Azzaro Design. I primi prototipi esposti all’ultima edizione di “Abitare il Tempo” hanno riscosso interesse internazionale e in questi giorni le lampade arredano il Vip Loung  di Vinitaly.

Parma, 22 marzo 2015 –  Che sia languida, soffusa, dirompente, naturale o artificiale la luce è quella che fa l’atmosfera. E niente è più invitante di uno spazio di luce che ti induce a fermarti, a sederti, rilassarti, mentre magari sorseggi un calice di vino.

Ed è proprio  quest’atmosfera piacevole  che si percepisce al Vinitaly. Nell’area vip lounge/blogger il vino si sposa meravigliosamente con il calore dello spazio creato dai punti di luce di  un giovane interior designer, Nicola Azzaro.

Che farà presto parlar di sé è sicuro. Perché il padre di Azzaro Design ci mette l’anima per plasmare le sue ‘creature’ che sono pezzi unici e personalizzabili, fatti di materiali diversi e pregiati. Roba rara in un mondo in cui ogni espressione dell’uomo deve essere omologata, appiattita, prodotta in serie. La sua prima importante soddisfazione quest’azienda parmigiana l’ha avuta  progettando e realizzando prototipi di lampade di design a led presentati alla  Fiera internazionale di Verona, “Abitare il tempo” (unita alla “Marmomacc”), durante la quale ha riscontrato un enorme interesse soprattutto a livello internazionale.

L’unicità delle piccole opere di artigianato italiano è stata già apprezzata all’estero, in Russia e negli Stati Uniti, soprattutto, dove la richiesta del 100% made in italy è una scelta rigorosa. E, infatti, il talentuoso Nicola si rivolge anche ad altri paesi, dove continua a non passare inosservato.

Attualmente le preziose lampade in commercio sono tre: Clepsy Design, Clepsy Icon e Soul Light. Clessidre luminose, morbide nelle linee e dai materiali pregiati, le prime due; una sfera, come se fosse una luna piena, una ‘luce dell’anima’ appunto, la terza .

Lampada Clepsy - Azzaro Design

Lampada Clepsy – Azzaro Design

“In particolar modo – spiega Azzaro -, la Clepsy Design e’ stata iscritta ad ‘Adi Index2015’ tramite la quale potrò partecipare al ‘Compasso d’oro 2016’. Ma sono in procinto di essere prototipizzati anche altri modelli di lampade (da terra e da sospensione) che saranno caratterizzati anche dalla particolarità di coinvolgere persino altri sensi umani quale l’olfatto”.


Nicola ora approda al Vinitaly per illuminare l’area Vip Lounge/Blogger. “Un’occasione importante per accrescere in visibilità internazionale in ambito elitario e potrebbe essere un tramite per essere presente anche ad Expo2015   racconta con entusiasmo -. Proprio da fine marzo cominceranno diversi b2b con professionisti internazionali del settore organizzati da Verona fiere durante i quali spero di riuscire a farmi conoscere ed apprezzare”.

Il connubio con l’arte e’ in fase di sviluppo perché il designer vuole crescere, tentare nuove sperimentazioni. Lo dimostra un primo tentativo di collaborazione con un altro giovane e promettente pittore: i suoi quadri vengono trasformati, grazie al sapiente uso dell’illuminazione del progettista, in lampade da parete vere e proprie.

Ma il lighting design e’ solo un punto di partenza ed il bisogno di creare andrà coinvolgere più settori, tra questi l’ottica: ”occhiali da sole artigianali – dice Azzaro – , partendo da un materiale nuovo e composto appositamente per dare già in partenza originalità ad ogni singola montatura (senza bisogno di ulteriori decorazioni) oltre che ovviamente una forma del tutto atipica ed innovativa”.

Curiosi di vedere fin dove si spingerà la creatività di questo appassionato artista della luce?

Nicola Azzaro

Nicola Azzaro

___________________________________

Per maggiori informazioni: Azzaro Design – http://www.azzarodesign.it

Torna su