Nonostante tutto l’Indipendence Day ha favorito leggeri ribassi

cereali2_cibusContrariamente alle consuetudini che vogliono un aumento di protezione alla vigilia delle festività,

lo scorso giovedi si sono registrati leggere diminuzioni di prezzi sul fronte internazionale

di Mario Boggini e Virgilio – Milano, 06 luglio 2015 –

Nella giornata che ha preceduto l’Indipendence Day (4 luglio) si è assistito a una chiusura dei mercati con segnali ribassisti. Una tendenza confermata anche all’apertura telematica di lunedi mattina (6/7/15) sul fronte die cereali, dei semi, delle farine e degli olii.

Giovedì 3 / 7 / 2015

SEMI luglio 1045,20 (+1,2 ) agosto 1038,20 (-2,4)

FARINA luglio 357,40 (-2,4 ) agosto 350,10 (-2,1 )

OLIO luglio 33,36 (+0,35 ) agosto 33,48 (+0,35 )

CORN luglio 419,60 (+6 ) settembre 428,40 (+6 )

GRANO luglio 585,60 (-1,6 ) settembre 590,40 (+2 )

Mercati internazionali ancora condizionati dalle situazioni meteo.  Gli analisti segnalano che il maltempo possa generare una perdita limitata in ragione dell’1-2% massimo sulle quantità relativamente alle zone statunitensi colpite. Una riduzione quindi da non preoccupare gli operatori soprattutto se, come pare essere confermato, il tasso qualitativo non sia stato anch’esso particolarmente intaccato.

A questo punto permane solo l’incertezza dei mercati finanziari, legati come sono a fattori speculativi, soprattutto a seguito del referendum greco che ha visto una schiacciante vittoria del No, richiamando UE alla necessità di rivedere la politica continentale dei 19 Paesi aderenti.

Indicatori internazionali 06/7/2015-

l’Indice dei noli è risalito a 805, il petrolio è sceso 55,00 dollari al barile e il cambio €/$ è in fase discendente con punta minima a 1,09910.

Mercato Interno –

Scambi ai minimi per un mercato interno che continua a mostrarsi immobile.

Il mercato delle Bioenergie è ancora alla ricerca di farine e spezzati di mais.

MP_6lug15

USDA_1_6_2015


Mario Boggini
– esperto di mercati cerealicoli nazionali e internazionali – (per contatti +39 338 6067872) – mail@europroitalia.com) –
Valori indicativi senza impegno, soggetti a variazioni improvvise. Questa informativa non costituisce servizio di consulenza finanziaria ed espone soltanto indicazioni-informazioni per aiutare le scelte del lettore, pertanto qualsiasi conseguenza sull’operatività basata su queste informative ricadono sul lettore. Si prega di non inoltrare ad altri tale informativa se non previo accordo con lo scrivente.(*) Noli
– L’indicatore dei “noli” è un indice dell’andamento dei costi del trasporto marittimo e dei noli delle principali categorie di navi dry bulk cargo, cioè quelle che trasportano rinfuse secche. Il BDI può anche costituire un indicatore del livello di domanda e offerta delle rinfuse secche.

EUROPRO srl – granaglie e cereali – Milano

Torna su