Italian Sounds better, in Colombia e Messico spopola il sounding legale

Parmigiano_soundingMercuri (Alleanza Cooperative): “Missione positiva con il Commissario Hogan, obiettivo regolamentazione marchi UE”

Roma – Queso Parmigiano, ricotta dell’azienda colombiana ‘Dibufala’, mozzarella e mascarpone della ‘Delizie italiane’ di Bogotá. Nei supermarket (foto) di Colombia e Messico spopola la voglia di Italian food, ma per ora si vedono solo ‘sosia’ perfettamente legali. Complice una diversa regolamentazione e le barriere in entrata dall’Ue, che sui formaggi arrivano fino al 125%. “Non ci aspettavamo tutta questa evocazione dei prodotti italiani ed europei, a riprova che il sounding nel mondo arriva prima dell’originale – ha detto il presidente dell’Alleanza delle Cooperative agroalimentari italiane, Giorgio Mercuri, in missione nei 2 Paesi assieme al Commissario all’Agricoltura, Phil Hogan e a una delegazione di circa 40 imprese europee -. Significa – ha proseguito – che in questi mercati emergenti c’è tanto da lavorare, a partire dalla protezione dei nostri marchi. Abbiamo riscontrato aperture importanti, come nel caso della Colombia, che si è già messa a disposizione per aprire di più il mercato e facilitare l’esportazione di formaggi e carni”.

Phil-Hogan_Giorgio-Mercuri

(Alleanza Cooperative Roma 11 febbraio 2016)

Torna su