Pignedoli, Pagliari e Vaccari (PD): bene proposta ritiro atto delegato su vino

Lambrusco_bicchiere“Quanto poco fa preannunciato da Paolo De Castro in merito alla proposta di ritiro da parte del direttore generale Joost Korte 

dell’atto delegato sul vino, è una notizia di importanza straordinaria per i produttori di vini fondamentali per la nostra identità e per il nostro export”.

Ad affermarlo sono i senatori Pd Leana Pignedoli, Stefano Vaccari e Giorgio Pagliari che proseguono “distretti come quello del Lambrusco hanno un impatto socio economico dirompente, non solo nelle province di Reggio Emilia,  Modena e Parma ma anche a livello nazionale. Il Lambrusco ha fatto una strada ineguagliabile, si è conquistato un posizionamento importante attraverso un processo  di miglioramento di qualità, di organizzazione sia per la valorizzazione di un fattore di competizione dell’Europa vitivinicola nel mondo”.

“Nell’incontro che si è tenuto poche settimane fa ad Arceto di Scandiano – proseguono i parlamentari emiliani –  abbiamo proposto un’azione comune a vari livelli al Ministro Maurizio Martina e a Paolo De Castro, coordinatore per il Gruppo dei Socialisti e Democratici della Commissione Agricoltura e sviluppo rurale dell’Europarlamento, per sostenere i produttori in questa importante battaglia. Questo primo successo, se confermato, sarebbe un importante volano per dare il via a nuovi progetti per il comparto. Per tutelare e affermare nostro Made in Italy ci servono sempre più garanzia di alta qualità, organizzazione, sistemi”.

(uff. stampa Gruppo PD Senato Repubblica – 23 febbraio 2016)

Torna su