Latte sempre più in rosso.

PRRE_Spalliere2_RE_BoiardoContinua il crollo del valore del latte spot. Si arresta la caduta del burro ma il Grana Padano cede 5 centesimi, forse di riflesso al problema aflatossine. Si arresta la risalita del “parmigiano”.

di Virgilio Parma 23 marzo 2016

LATTE SPOT Ormai la strada della crisi del latte non ha ritorno salvo qualche intervento d’emergenza che venga messo a disposizione degli allevatori. L’ipotesi di un nuovo piano di battimento, si racconta di circa 3.500 euro per animale abbattuto,  potrà mettere in sicurezza qualche azienda che avrà l’opportunità di “pensionarsi” con il minor danno ma non sarà certo la miglior soluzione per il settore lattiero nazionale già di per sé deficitario del prezioso prodotto alimentare. Ancora una settimana di passione si deve registrare per il latte spot. Nello specifico il latte crudo spot nazionale cede il 5,46% atterrando, nella settimana che precede la Pasqua tra 25,26 e 27,32 €/100 litri di latte. Non è di molto inferiore il cedimento dell’intero pastorizzato estero che scende sotto i 23 € (tra 22,68 e 23,71€/100 litri latte) lasciando sul campo il 4,26%. 

BURRO E PANNA Settimana di tregua per il burro che vede confermati tutti i listini milanesi. unica eccezione il calo, peraltro prevedibile dello zangolato parmense (0,85€/kg). I listini delle creme a uso alimentare hanno registrato la tenuta della milanese il cedimento della panna alla borsa di Verona.

Borsa di Milano 21 marzo: (=)

BURRO CEE: 2,30€/Kg

BURRO CENTRIFUGA: 2,45€/Kg.

BURRO PASTORIZZATO: 1,45€/Kg.

BURRO ZANGOLATO: 1,25€/Kg.

CREMA A USO ALIMENTARE (40%mg): 1,20€/Kg. (=)

Borsa Verona 21 marzo:

PANNA CENTRIFUGA A USO ALIMENTARE: 1,12-1,17 €/Kg. (-)

Borsa di Parma 18 marzo 2016: (-)

BURRO ZANGOLATO: 0,85 €/kg.

Borsa di Reggio Emilia 22 marzo 2016 (=)

BURRO ZANGOLATO: 0,85 – 0,85€/kg.

GRANA PADANOParrebbe finito il periodo di stasi dei listini del Grana Padano. Un cedimento di 5 centesimi alla borsa di Milano, forse da mettere in relazione all’emersione del problema “Aflatossine“, che certamente non farà bene a tutto il comparto caseario. In particolare  il 9 mesi di stagionatura si colloca tra 6,45 e 6,55€/kg mentre il 15 mesi e oltre tra 7,20 e 7,85 €/Kg. 

PARMIGIANO REGGIANO Non arretra ma si arresta il prezzo del Parmigiano Reggiano. Dopo la lunga e poderosa cavalcata, avviata lo scorso ottobre, alla borsa di Parma i listini non hanno subito variazioni rispetto l’ottava precedente, nonostante una buona vivacità del mercato. Nello specifico il 12 mesi è stato confermato tra 8,35 e 8,70€/kg e il 24 mesi tra 9,30 e 9,70 €/Kg

LOGO_Mulino_Alimentare

 

Torna su