Latte spot, inversione di tendenza

Inizio processo di porzionatura

Inizio processo di porzionatura

Da tre settimane cresce con vigore la quotazione del latte spot.

Rimbalzo positivo per il burro che finalmente segue la tendenza avviata nelle tre ottave precedenti dalle creme. Primo segnale di debolezza da parte del Parmigiano Reggiano.

di Virgilio, Parma 25 maggio 2016 – 

Latte-spot-23mag16LATTE SPOT Porta bene il mese mariano al latte spot. Per la terza settimana consecutiva la borsa merci di Verona ha chiuso con il segno positivo. Tra 25,78 e 27,32/100 litri di latte è il prezzo rilevato per il latte crudo spot nazionale (+5,10%), tra 25,26 e 26,29€/100 litri di latte (+5,26%) per il latte intero pastorizzato estero e tra 15,01 e 16,04€/100 litri di latte (+5,26%) l’intervallo di quotazione registrato per lo scremato pastorizzato spot estero. 

BURRO E PANNA In area positiva anche il burro che guadagna 5 centesimi al chilogrammo alla borsa di Milano.   Un primo segnale di ripresa che era stato anticipato dagli incrementi registrati dalla creme sia sulla piazza di Milano sia su quella di Verona nelle settimane precedenti e confermati anche nella ottava corrente. Fermo invece a 0,80€/kg il burro zangolato da creme fresche di Parma. Segnale positivo invece arriva da Reggio Emilia dove ieri l’analogo prodotto ha recuperato 5 centesimi.

Borsa di Milano 23 maggio: (+)

BURRO CEE: 2,30€/Kg

BURRO CENTRIFUGA: 2,45€/Kg.

BURRO PASTORIZZATO: 1,45€/Kg.

BURRO ZANGOLATO: 1,25€/Kg.

CREMA A USO ALIMENTARE (40%mg): 1,28€/Kg. (+)

MARGARINA maggio: 0,95 -1,01€/kg (=)

Borsa Verona 23 maggio:

PANNA CENTRIFUGA A USO ALIMENTARE: 1,25-1,30 €/Kg. (+)

Borsa di Parma 20 maggio 2016: (=)

BURRO ZANGOLATO: 0,80 €/kg.

Borsa di Reggio Emilia 24 maggio 2016 (+)

BURRO ZANGOLATO: 0,85 – 0,85€/kg.

GRANA PADANO Stazionario il Grana Padano che ha confermato i listini della settimana precedente. 

In particolare il 9 mesi e oltre è stato quotato 6,30-6,40€/Kg e il 15 mesi e oltre di stagionatura tra 7,05 e 7,70€/Kg. Nonostante gli aggiustamenti al ribasso riscontrati nelle ultime settimane, la media è ancora in zona positiva rispetto l’anno precedente (+1,62% e +1,64% per il e il 15 mesi rispettivamente)

PARMIGIANO REGGIANO Primo segnale di debolezza per il Parmigiano Reggiano. Seppure limitatamente al 12 mesi stagionatura, il Re dei Formaggi ha ceduto 5 centesimi restando invece invariato il prezzo all’ingrosso del 24 mesi quotato alla borsa comprensoriale di Parma. Nello specifico il 12 mesi si riposiziona tra 8,35 e 8,75€/Kg, e il 24 mesi conferma l’intervallo di prezzo tra 9,30 e 9,70€/Kg.

LOGO_Mulino_Alimentare

Torna su