Cereali e dintorni. Ancora segnali di volatilità.

Cereali1Dopo i rialzi rilevati nel corso dell’ultima settimana di ottobre il mercato nazionale dei cereali e dei

semi oleosi sembrava essersi fermato, a eccezione del frumento duro che segna ancora dei forti aumenti. L’unica variante condizionante è stata appunto la corsa alla Casa Bianca, sia nelle giornate precedenti sia nell’immediato post spoglio delle schede elettorali. L’euro è in lieve recupero nei confronti del dollaro USA e il petrolio è nuovamente disceso ai valori precedenti la riunione Opec di alcune settimane fa.

di Mario Boggini e Virgilio – Milano, 10 novembre 2016

Il mercato che da giorni era condizionato dalla corsa alla Casa Bianca, segnando una volatilità elevatissima, ancora non si è assestato. Ieri, dopo i primi risultati, tutti i valori correvano verso il  segno negativo per poi recuperare nel pomeriggio e passare in positivo, quindi in “profondo rosso” sulla scia dei dati USDA – sotto riportati –  per riaprire oggi recuperando il perduto. Questa mattina il comparto soia segnava +23/25 punti relativamente al seme e +5/7 dollari per la farina.

usda-9nov16

Riguardo alla merce attualmente, come da diverse settimane accade, non esiste il rischio di disponibilità.

Indicatori internazionali 10 novembre 2016
l’Indice dei noli è salito sensibilmente sino a 954 punti, il petrolio è sceso verso i a 45,50$ e l’indice di cambio ruota attorno a  1,10929.

 

 

 

logo andalini

(*) Noli – L’indicatore dei “noli” è un indice dell’andamento dei costi del trasporto marittimo e dei noli delle principali categorie di navi dry bulk cargo, cioè quelle che trasportano rinfuse secche. Il BDI può anche costituire un indicatore del livello di domanda e offerta delle rinfuse secche.

Mario Boggini – esperto di mercati cerealicoli nazionali e internazionali – (per contatti +39 338 6067872) – Valori indicativi senza impegno, soggetti a variazioni improvvise. Questa informativa non costituisce servizio di consulenza finanziaria ed espone soltanto indicazioni-informazioni per aiutare le scelte del lettore, pertanto qualsiasi conseguenza sull’operatività basata su queste informative ricadono sul lettore.

Torna su