ARGA, gli specialisti in cattedra

Il tema sempre più incalzante degli abbinamenti migliori, delle sottili differenze fra i calici da usare in caso di ospiti preziosi,

le buone maniere a tavola ed infine la tanto sospirata e desiderata cena con gli amici e cari coadiuvata da una competenza ricercata. Tutto questo viene presentato molto bene da ARGA Emilia Romagna.

di L’Equilibrista Parma, 20 Marzo 2017

Il 1° marzo 2017 è partito a Parma un ciclo di cinque serate aperto a tutti e patrocinato da ARGA Emilia Romagna – Associazione che raggruppa i giornalisti specializzati nell’informazione dei settori agricoltura, alimentazione, ambiente, energie rinnovabili, boschi, foreste, caccia, pesca e territorio – e ben strutturato dallo stesso staff di ARGA e coordinato da Francesca Caggiati, giornalista ARGA e grande appassionata al tema vitivinicolo.

Le serate sono state ideate per poter presentare in modo ottimale agli appassionati ed agli addetti di settore, una serie di vini territoriali  e di Parma in particolare.

Cerimoniere della serata, un personaggio di eccellenza e grande esperto della materia come Pier Luigi Nanni, docente di scuola alberghiera e giornalista gastronomico associato ad ARGA di Bologna che vanta una lunga esperienza come responsabile dei servizi presso alberghi e cucine stellate. Con grande eloquenza e precisione sono state illustrate le tematiche del servizio al tavolo ad una platea attenta e curiosa che non ha dispensato domande il relatore.

La relazione, per i temi che trattava,  ha raccolto molto interesse perché verteva sul servizio di sala, ovvero come servire il vino, nonché la decantazione, la pratica che separa eventuali depositi dai vini rossi molto maturi o da lungo affinamento rispetto ai classici rossi da pronta beva.

Infine le attrezzature di sala, un’attenta disamina sui più utilizzati attrezzi per poter effettuare delle aperture ad hoc, preservando prodotti così preziosi e di valore come i vini più costosi o vini da tutti i giorni da servirsi alle temperature ottimali.

Ogni serata è organizzata su un tema specifico e è occasione per degustare tre diverse tipologie di vino di cantine locali e nazionali.

Le restanti serate riguarderanno temi di spicco quali:

4 ^ lezione: Abbinamenti cibo/vino: i principi e le regole

5^ lezione: Bon Ton a tavola: cosa fare e cosa evitare

Soprattutto l’abbinamento cibo-vino solitamente può rappresentare un vero e proprio ostacolo per chi si approccia alla scelta del miglior piatto da servire ai suoi commensali.

Per questa ragione, in linea con la passione crescente per talent show culinari o ricercate cene preparate in casa, il vino resta l’assoluto protagonista della tavola e per questo ne vanno prima comprese e poi valorizzate le sue peculiarità.

ARGA sta operando con l’intento di far apprezzare e promuovere la conoscenza del territorio farcito con un tocco di Bon Ton che qualifica e differenzia l’offerta informativa.

Torna su