Ma che splendidi alleati (3). Richiedi la tua corsa con un click…

Le ONG come l’UBER del traffico marittimo. Più che sospetti sono quasi certezze le collaborazioni tra scafisti e personale delle ONG. Il principesco motto

della Juventa, finanziata dalla sexy principessa Maria Furtwängler, attrice, filantropa e consorte Burda.

di Lamberto Colla Parma 20 agosto 2017

Dopo la sparata di bombardare le navi italiane i libici, con particolare riferimento all’uomo forte della Cirenaica, si sono attivati per bloccare il flusso di migranti verso le coste italiane.

Un’azione così incisiva da azzerarne gli sbarchi. Un accordo tra Italia e Libia che, associato al nuovo protocollo imposto dal Viminale alle ONG, peraltro sottoscritto da una minoranza di organizzazioni, ha messo a nudo quello che da molto tempo alcuni politici d’opposizione sostenevano e più recentemente il procuratore di Catania, Carmelo Zuccaro poi seguito dai colleghi di Trapani Ambrogio Cartosio e Andrea Tarondo,  ovvero la supposta complicità tra personale delle ONG e i trafficanti di esseri umani.

Un  rapporto così stretto e talmente degenerato che nei dialoghi intercettati si faceva riferimento a  veri e propri appuntamenti per il trasbordo dei migranti. Come se non bastasse i tender delle navi offrivano anche il servizio di  rimorchiare a riva i barconi dei trafficanti invece di affondarli come da accordi.

Un atteggiamento di vera sfida in barba ai regolamenti e all’etica di cui, le ONG,  avrebbero dovuto  essere testimonial. 

Così sprezzanti dell’Italia, tanto da avere come motto, in particolare la nave tedesca Juventa, “Fuck Irmcc” (l’Irmcc è il centro ci coordinamento italiano), alcune ONG umanitarie hanno scorrazzat per il mediterraneo facendo il bello e il cattivo tempo.

Un ben poco principesco atteggiamento, nonostante la ONG proprietaria della nave (Jugend Rettet) fosse abbondantemente sostenuta dalla sexy principessa Maria Furtwängler, attrice, filantropa nonché moglie del re dell’editoria tedesca Hubert Burda.

Altre tre erano le ONG tedesche a operare  nel mare nostrum e non poteva mancare l’appoggio generoso del superfinanziere Soros (Nave Aquarius) piuttosto che della maltese MOAS. Tutti perfettamente allineati nel alimentare il flusso verso le nostre coste.

Insomma una sorta di UBER del traffico marittimo specializzato nei migranti.

Intanto, sul continente, nella civile mitteleuropa, l’Austria decide di mandare l’esercito alla frontiera per intensificare i controlli alle vie di connessione con l’Italia.

Ma che splendidi alleati!

    —————-&—————

(per seguire gli “Editoriali” clicca qui)

Torna su