Cereali, eppur qualcosa si muove

I mercati continuano ad essere piatti, eppur qualcosa potrebbe succedere, ecco quanto si legge in un notiziario post chiusura di ieri sera

Feb 22 (Reuters) – China committed to buy an additional 10 million metric tons of U.S. soybeans in a meeting in the Oval Office on Friday, U.S. Agriculture Secretary Sonny Perdue said on Twitter.The commitments are a “show of good faith by the Chinese” and “indications of more good news to come,” Perdue wrote.U.S. President Donald Trump met Chinese Vice Premier Liu He in the Oval Office on Friday and suggested it was likely the globe’s two largest economies would be able to make a deal to resolve their trade war.Beijing last year imposed tariffs on imports of U.S. agricultural goods, including soybeans, grain sorghum and pork, slashing shipments of American farm products to China.China resumed buying some U.S. soy in December, after Trump and his Chinese counterpart Xi Jinping struck a trade war truce, but sales are still lagging.As of last Thursday, only 7.4 million tonnes of the most recent U.S. soybean harvest had been sold to China, well short of the 26 million in purchases at the same point last year, according to the latest USDA export sales data.An additional 10 million tonnes in exports would help whittle down massive U.S. soybean stocks that have depressed prices for months.Perdue did not say on Twitter when China would begin buying the soybeans. Two U.S. soy exporters contacted by Reuters on Friday afternoon said they had not made any fresh sales to Chinese buyers. (Reporting by Tom Polansek and Karl Plume in Chicago; editing by Grant McCool and Tom Brown

22 febbraio (Reuters) – La Cina si è impegnata a comprare altri 10 milioni di tonnellate di soia americana in una riunione nello Studio ovale di venerdì, ha dichiarato su Twitter Sonny Perdue, segretario dell’Agricoltura degli Stati Uniti. Gli impegni sono uno “spettacolo di buona fede dei cinesi” e “indicazioni di altre buone notizie a venire”, ha scritto Perdue. Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha incontrato il vice premier cinese Liu He nell’ufficio ovale venerdì e ha suggerito che probabilmente le due maggiori economie del globo sarebbero state in grado di fare un accordo per risolvere la loro guerra commerciale. L’anno scorso Pechino ha imposto tariffe alle importazioni di prodotti agricoli statunitensi, tra cui soia, sorgo e maiale, tagliando le spedizioni di prodotti agricoli americani in cina. La Cina ha ripreso ad acquistare alcuni Stati Uniti di soia a dicembre, dopo che Trump e il suo omologo cinese Xi Jinping hanno raggiunto una tregua sulla guerra commerciale, ma le vendite sono ancora in ritardo. A partire da giovedì scorso, solo 7,4 milioni di tonnellate del raccolto più recente di soia negli Stati Uniti sono state vendute in Cina, ben oltre i 26 milioni di acquisti effettuati nello stesso periodo dell’anno scorso, secondo gli ultimi dati sulle vendite all’esportazione dell’USDA .Altre 10 milioni di tonnellate in più di esportazioni aiuterebbero a intaccare i massicci stock di soia negli USA che hanno depresso i prezzi per mesi. Perdue non ha detto su Twitter quando la Cina inizierebbe ad acquistare i semi di soia. Due esportatori statunitensi di soia contattati da Reuters il venerdì pomeriggio hanno affermato di non aver effettuato alcuna nuova vendita agli acquirenti cinesi. (Segnalazione di Tom Polansek e Karl Plume a Chicago, montaggio di Grant McCool e Tom Brown

 

_______________________________________

Mario Boggini – esperto di mercati cerealicoli nazionali e internazionali – (per contatti +39 338 6067872) – Valori indicativi senza impegno, soggetti a variazioni improvvise. Questa informativa non costituisce servizio di consulenza finanziaria ed espone soltanto indicazioni-informazioni per aiutare le scelte del lettore, pertanto qualsiasi conseguenza sull’operatività basata su queste informative ricadono sul lettore.
Officina Commerciale Commodities srl – Milano

Torna su