“Narrazioni e cammini nel paesaggio irriguodella Val d’Enza”: weekend con le geoesplorazioni della Bonifica Parmense e Centrale

Il 18 e 19 Maggio due momenti nella natura tra Reggio Emilia e Parma organizzati dai Consorzi della Bonifica Parmense e dell’Emilia Centrale nell’ambito delle iniziative del #FuoriMaggio di “Maggio con la Bonifica Parmense”

Parma (PR), 13 Maggio 2019 – “Narrazioni e cammini nel paesaggio irriguo della Val D’Enza”: con questo suggestivo titolo i consorzi della Bonifica Parmense e dell’Emilia Centrale organizzano per il weekend del 18 e 19 maggio due geoesplorazioni in collaborazione con il Circolo ARCI “La Ricreativa” di Tortiano di Montechiarugolo e il patrocinio dei Comuni di Bibbiano, Cavriago, Montechiarugolo, San Polo D’Enza. Le iniziative rientrano nell’ambito della Settimana della Bonifica Parmense 2019”.

Si parte sabato 18 da Bibbiano alle ore 15:30, con la geoesplorazione lungo la Canalina che sarà presentata dal geostorico Antonio Canovi. Il percorso si snoderà ad anello in direzione della Cornacchia di S. Polo d’Enza: ci si incamminerà nel paesaggio secolare dei prati stabili, osservando le chiaviche, gli antichissimi ponti e i suggestivi canali e facendo sosta presso le aziende agricole del territorio in compagnia del guardiano del Consorzio dell’Emilia Centrale Sauro Grasselli, lungo un percorso pianeggiante della durata di tre ore.

Domenica 19 sarà invece la volta di “Di qua e di là dl’Èinsa voladóra”, due eventi tra mattino e pomeriggio. A partire dalle ore 9:30 il geostorico Antonio Canovi presenterà la giornata presso il Circolo Arci “La Ricreativa” a Tortiano di Montechiarugolo. La geosplorazione avrà inizio alle ore 10: accompagnati dal geometra della Bonifica Parmense Umberto Bandini i partecipanti prenderanno parte al cammino che si snoderà lungo il Canale della Spelta procedendo in località Scarnavacca e costeggiando il canale in un paesaggio agricolo tra vecchi prati, campi di pomodoro e numerose coltivazioni orticole per una durata di tre ore. Al termine, ritorno al Circolo “La Ricreativa” dove, con un contributo di 5 euro, sarà possibile prendere parte ad una gustosa degustazione di ricette locali a base di erbe spontanee: strigoli, luppolo, borragine, crescione, ricotta, confetture di frutta, torta di riso e Parmigiano-Reggiano dei caseifici del territorio. Nel pomeriggio, dalle ore 15.30, visita alla “fattoria delle vacche rosse” dell’Azienda agricola Grana d’Oro di Cavriago accompagnati dal titolare Matteo Catellani.

 

Torna su