Jacopo#8 e Mulino Formaggi in tandem per il successo

Con le moto in stabilimento. Il simpatico incontro tra Jacopo Villani e tutti i suoi “tifosi” della Mulino Formaggi.


di LGC Parma 28 agosto 2019 – Jacopo Villani, il giovane centauro di Guastalla, portacolori della Mulino Formaggi, è quest’anno impegnato su due fronti; nel Campionato Italiano CIV Minimoto e nella Mini GP dove, sin dal primo appuntamento, è riuscito a mettersi in luce, sorprendendo un po’ tutti i suoi avversari. Molto meno sorpresi sono invece stati coloro che stanno sostenendo e accompagnando per la “manopola” lo spregiudicato Jacopo#8, a partire dal Team Giracing, dalla Suomy che quest’anno ha voluto inserirlo nella sua scuderia e ovviamente Mulino Formaggi srl, l’azienda agroalimentare parmigiana che da tre stagioni è impegnata con il simpatico quanto tosto Jacopo Villani.

Una stima e simpatia reciprocamente riconosciuta tra la giovane promessa del motociclismo guastallese e i vertici di Mulino alimentare spa prima e di Mulino Formaggi srl oggi, che cogliendo l’occasione della breve pausa estiva, hanno trovato il tempo di incontrarsi in stabilimento con entrambe le motociclette e Claudio Guidetti, Presidente e CEO della compagnia leader nell’export di formaggi italiani e europei DOP. tra i quali il Parmigiano Reggiano è la punta di diamante
Un piacevole incontro utile anche a riconfermare il tandem Pilota-Azienda, nella totalità delle maestranze e della proprietà. Un’accoglienza calorosa e una convinta prosecuzione dell’impegno che ha galvanizzato il giovane Villani il quale si è dichiarato “piacevolmente sorpreso dell’affetto riscontrato e un “tifo” molto molto gradito”

“Da oggi Jacopo, ha sottolineato Claudio Guidetti in calce all’incontro, grazie alle sue doti sportive ma soprattutto alla sua fresca simpatia, è diventato  la “mascotte” della Mulino raccogliendo un personale consenso, conquistando i cuori dei nostri collaboratori e dei nostri clienti. La vera soddisfazione della nostra società è favorire, con il proprio sostegno, i sogni e le qualità di un giovane italiano che può così avere una chance per un futuro professionistico nel campionato motociclistico.”

Ora Jacopo dovrà concentrarsi sui prossimi appuntamenti sportivi, potendo comunque contare su un rinnovato plauso di buon auspicio per la programmazione della prossima stagione sportiva.

(Foto di Francesca Bocchia)

 

Torna su