Cereali e dintorni. Altalena dei mercati

Cereali e dintorni. Altalena dei mercati

Alle dichiarazioni tempestose del Presidente USA sono seguite le scontate  reazioni  dei mercati con Soia in recupero. Le tabelle di confronto.

di Mario Boggini e Virgilio – Milano, 05 dicembre 2019 – Venerdi scorso il mercato aveva registrato una impennata sui valori del grano che aveva a sua volta trascinato il mais e in parte anche il comparto soya:

Nell’occasione davamo delle spiegazioni, alle quali erano seguite le tempestose dichiarazioni del Presidente USA e il mercato era sceso ancora. Ieri  il mercato ha reagito, con le seguenti chiusure:

In buona sostanza quindi il seme ha recuperato bene e la farina di soya pure, l’olio tiene i suoi valori, il corn mais si è indebolito, e il grano pure e il suo comportamento è sempre più indecifrabile.

Il recupero di ieri per il comparto soya: Dopo le parole negative di Trump di martedì (“la chiusura delle trattative potrà avvenire dopo le elezioni del novembre 2020”) ieri è stato il commento di Bloomberg che ha rilanciato l’ottimismo sulla questione dazi Cina/USA. Veniva infatti riportato che autorevoli rappresentanti dei negoziatori cinesi e americani ritenevano di essere molto vicini alle chiusure delle trattative: giusto o sbagliato che sia, ieri, gli operatori, hanno creduto a questa considerazione: e quindi segno più del Chicago.[ fonte Pellati]

Da segnalare sul mercato interno un certo rafforzamento di base per tutti i cereali, le crusche tengono le loro posizioni, per le farine di soya il 2020 dovrebbe quotare intorno ai 330€ tonnellata partenza ai porti per la proteica.

Per il comparto bioenergie mi devo ripetere per le lungaggini burocratiche forse sapremo nella prossima settimana i valori a cui potrà essere esitato un grande lotto di grano sia immesso su questo mercato ma con la specifica e controllata destinazione agli impianti di biodigestione, con tutta probabilità ci sarà un’asta, e i tempi di ritiro-consegna saranno intorno ai 90 giorni. L’ufficio ha anche disponibilità di 24.000 litri alla settimana di liquido a 15brix di zucchero esitato da uno stabilimento alimentare.

Chi fosse interessato può contattare l’ufficio OCC (per contatti +39 338 6067872), Mais uso bioenergetico disponibile in Piemonte e forse in Emilia Romagna.

Indicatori internazionali 05 dicembre 2019
l’Indice dei noli è salito a 1599 punti, il petrolio è a quota 58,00$/bar  e l’indice di cambio €/$ segna 1,10824 (Hr. 9,06).

Visitando il nostro sito Internet o cercandoci su Facebook (cliccando mi piace O.C.C) troverete dei tachimetri d’indicazione commerciale.

 

Visitando il nostro sito Internet o cercandoci su Facebook (cliccando mi piace O.C.C) troverete dei tachimetri d’indicazione commerciale.

 

(per accedere alle notizie sull’argomento clicca qui)

http://www.andalini.it/it/