Cereali e dintorni. Mercati in attività, in attesa della firma USA/CINA

Cereali e dintorni. Mercati in attività, in attesa della firma USA/CINA

La Cina approva 203 nuovi certificati di sicurezza per nuove colture OGM. Sabato la storica firma, per la fase I, tra Cina e USA.

di Mario Boggini e Virgilio – Milano, 31 dicembre 2019 –  Nonostante sia periodo festivo i mercati non si fermano. Alcuni flash di mercato:

Sabato 04 gennaio 2020 arriverà a Washington il Vice Presidente Cinese per la firma della fase 1 degli accordi Usa Cina. La Cina ha  approvato l’importazione di due nuove varietà di soya Ogm, rinnovando poi la stessa autorizzazione per altre 10 e il mercato, a fronte di quanto sopra, ha avuto la seguente reazione:

Ma la notizia più importante la riporta Agricensius:

“Un ente governativo cinese ha approvato certificati di sicurezza per 203 nuove colture geneticamente modificate (GM) sia a fini di semina domestica che di importazione, aprendo la strada ad una più ampia adozione nel paese, questo secondo i documenti ufficiali rilasciati lunedì.”

Questa in tempi lunghi potrebbe essere l’anticamera di una rivoluzione.

Tornado a noi, specialmente per il mercato domestico, cambia poco o nulla rispetto a quanto scritto in precedenza se non che le cose possono peggiorare per un’altra decina di giorni  a causa  di problemi di logistica, gelo, scioperi, e inadempienze varie.

Da tener presente e sotto osservazione la situazione semi di soya e farine di soya che, nel bimestre gennaio febbraio, risentiranno di mancati arrivi e ricoperture dall’estero per quanto successo in Argentina.

Gli importatori non stanno andando per il sottile a ricomperarsi posizioni sul mercato interno e certamente anche le altre fonti proteiche seguiranno il rialzo.

Oggi, come ieri (30 dicembre) ci saranno poche quotazioni ma tanto per darvi una linea ecco alcuni valori della soya di ieri: far soya proteica caricabile da 336€ a 342€ in base alle situazioni dei venditori, e l’anno 2020 334€ mediato ma con un primo trimestre che da solo quota 342€.

Avremo per i proteici un inizio d’anno difficile dal punto di vista dei prezzi e delle quantità.

AUGURI DI UN FELICE SERENO PROSPERO 2020

@Pastificio.Andalini #Andalinilatuapasta #pastaandalini

Indicatori internazionali 23 dicembre 2019
l’Indice dei noli è sceso a 1123 punti, il petrolio sfiora i 60,00 $/bar  e l’indice di cambio €/$ segna 1,10830 (Hr. 9,00).

Visitando il nostro sito Internet o cercandoci su Facebook (cliccando mi piace O.C.C) troverete dei tachimetri d’indicazione commerciale.

 

Visitando il nostro sito Internet o cercandoci su Facebook (cliccando mi piace O.C.C) troverete dei tachimetri d’indicazione commerciale.

 

(per accedere alle notizie sull’argomento clicca qui)

http://www.andalini.it/it/