Cereali e dintorni. E’ tempo di anticipare le prenotazioni.

Cereali e dintorni. E’ tempo di anticipare le prenotazioni.

I problemi di logistica si potrebbero aggravare in forza delle “settimane corte” che verranno, per effetto di festività e divieti.

di Mario Boggini e Virgilio – Milano, 8 aprile 2020 –
La prova che il Covid abbia sbilanciato la logistica ed anche il mercato delle materie prime lo abbiamo da una notizia edita stanotte da Agricensus: “China’s Sinograin unleashes 500k mt state soybean reserve to Cofco .China’s state-owned stockpiler Sinograin was said to have granted a release of a half million mt of national soybean reserve to the state-owned crusher Cofco as supply concerns have mounted amid low stock levels and weak imports in March, several trade sources told Agricensus on Tuesday.This is the second half of the one million mt total volume that Sinograin previously assigned to Cofco this year, three China-based soybean traders confirmed with Agricensus.“It has been approved today,” one of the soybean traders who was familiar with the matter said.A soybean supply shortage in China loomed larger last month, with commercial soybean stock reaching near the record low level of two million mt by the end of the month, and imports during the month are expected to fall about 15% year-on-year.“It is probably that they are worried about shipment delays in Brazil so that they want to use reserves,” one soybean trading manager at an international trading house said.The half-million reserves will be given to Cofco during April this year, sources said.A number of small-to-medium crushers in China have faced supply shortages since mid-March this year as the ongoing coronavirus caused logistics disruptions, among which many were forced to shut facilities to avoid overheads costs.”

La Cina Sinograin lascia a Cofco una riserva di soia statale di 500.000 tm. Si dice che lo stock di proprietà statale cinese Sinograin abbia concesso un rilascio di mezzo milione di tonnellate di riserva nazionale di soia al frantoio statale Cofco poiché le preoccupazioni di approvvigionamento sono aumentate, tra bassi livelli di scorte e deboli importazioni a marzo, secondo quanto riferito Agricensus Martedì 7 aprile.
Questa è la seconda metà del volume totale di un milione di tonnellate che Sinograin aveva precedentemente assegnato a Cofco quest’anno. Tre commercianti di soia con sede in Cina hanno confermato l’evento ad Agricensus.

Il mercato intanto si è ridimensionato ancora ma è ormai sulla soglia di resistenza, che per la farina è il 290/295$ per tonnellata corta:

Problemi: la logistica scarseggia. Le prossime saranno settimane corte per divieti e festività, inoltre occorre ancora qualche giorno perché il fisico di farina di soya e seme di soya si normalizzi. dalla posizione di corto.

Una situazione che impone di prenotare le necessità con un tempo di preavviso anticipato rispetto alle consuetudini.

Pur essendo in guerra in tempo di pace, infatti così è definito il commercio, colgo l’occasione per porgerVi auguri di Buona Santa Pasqua!

E’sempre più difficile, occorre resilienza e tanto coraggio e buon senso, ma ci riusciremo! Siamo Italiani

Indicatori internazionali 8 aprile 2020


l’Indice dei noli è sceso a 596 punti, il petrolio sfiora i 25 $/bar e l’indice di cambio €/$ segna 1,08317 (Hr. 18,22).

 

Visitando il nostro sito Internet o cercandoci su Facebook (cliccando mi piace O.C.C) troverete dei tachimetri d’indicazione commerciale.

(per accedere alle notizie sull’argomento clicca qui)

http://www.andalini.it/it/