15 agosto e qualche giorno di riposo anche per noi. BUON FERRAGOSTO

15 agosto e qualche giorno di riposo anche per noi. BUON FERRAGOSTO

Negli anni scorsi il timore era di incappare nel temibile “morbo” del “August Blues”. 

Dopo il lungo e per noi iperattivo Lockdown, l’August Blues non lo temiamo affatto.

Anzi sogniamo un po’ di sano ozio, spaparazzati al sole del mare o al fresco della montagna o in qualche fresco giardinetto delle nostre città. 

Quest’anno siamo certi che non incapperemo nella sindrome che lo Psichiatra statunitense Stephen Ferrando, direttore del reparto psichiatria del Westchester Medical Center, ha chiamato «August Blues», ma per scongiurare qualsiasi pericolo abbiamo messo in calendario qualche giorno di vacanza che ci distoglierà dalla redazione sino al 23 agosto, salvo, ma speriamo non sia necessario, casi di emergenza straordinaria.

Per soddisfare la curiosità di coloro che non conoscessero la sindrome informiamo che

L’August Blues è una sorta di gigantesca tristezza domenicale, dovuta all’imminente sopraggiungere del lunedi lavorativo, espansa però per 30 giorni e che ci potrebbe accompagnare per tutto il mese di agosto con l’ansia per un nuovo anno che sta per terminare.

In questi pochi giorni di riposo cercheremo sospendere pensieri, specialmente negativi, e  l’attività per qualche giorno, cercando di far decantare la stanchezza accumulata in questi primi sette mesi del 2020 che non dimenticheremo per molto tempo. 

E allora prendiamoci una tregua sino al prossimo lunedi 24 agosto.

Infine, ma non per ultimo,  cerchiamo di non dimenticare che il 15 agosto è una festa religiosa, l’Assunzione della Vergine Maria al cielo, la seconda, dopo Cristo a sperimentare la resurrezione. 

BUON FERRAGOSTO!

(per i precedenti editoriali clicca qui)

Pages: 1 2