Cereali e dintorni. Verso la stabilità.

0
1791

di Mario Boggini e Virgilio – Milano, 19 ottobre 2021 –  A seguire le chiusure del 18/10/21 sera:

Come si può osservare le variazioni stanno conducendo il mercato ai valori pre-USDA, in effetti i fondamentali non sono cambiati più di tanto, inoltre i consumi stanno tenendo e la Cina, nonostante il suo Pil rallenti, (da luglio a settembre il prodotto interno lordo mostra un’espansione di 0,2% su base congiunturale, al tasso tendenziale di 4,9%, minimo dal terzo trimestre 2020) continua a fare spesa sui mercati.

Inoltre, molti fattori collaterali, inducono pensare a nuove problematiche, sulle future di rese quali ad esempio il “caro fertilizzanti”, oltre che a innumerevoli problemi di logistica, sia marittima che terrestre. 

A tal riguardo, infatti, venerdì sera una multinazionale dell’agroalimentare ci ha comunicato che non effettuerà rifornimenti di materia prima nei mesi di ottobre e novembre, causa blocco della produzione; questo per i numerosi blackout, energetici e per le strozzature nel canale logistico. 

Bisogna attrezzarci allo straordinario che rischia di diventare una regola. 

Nel mercato interno il caos continua anche se è doveroso segnalare un rallentamento della corsa nel comparto cereali, specie per il mais, evidentemente il “vendi guadagna e pentiti” ha effetto specie sul nazionale.

La situazione comunque non è cambiata, resta delicata per il corto fisico di molte merci, e speriamo che il nodo green pass non si trasformi in un capestro, perché scorte strategiche non ne abbiamo, ieri il blocco del porto di Ravenna per qualche ora ha fatto temere il peggio. La logistica continua a fare da padrona, insieme alle scorte basse un po’ ovunque. 

La situazione rimane molto complicata e di difficile gestione, quindi non andare corti di merce è il “must”, altrimenti è come camminare su un filo sospeso per aria e “senza rete” sempre più difficile! 

Per il mondo dei biodigestori vi segnalo la possibilità di acquisire della semola glutinata di mais secca con tenori di afla che la declassano all’uso bioenergetico. 

INDICI INTERNAZIONALI 19 OTTOBRE 2021

L’indice dei noli B.D.Y è sceso a 4.732↓↓↓punti punti, (premi/noli in aumento) il petrolio wti gira a circa 82,50 dollari al barile, e il cambio gira a 1,16467 ↑↑↑ore 09,19 

Visitando il nostro sito Internet o cercandoci su Facebook (cliccando mi piace O.C.C) troverete dei tachimetri d’indicazione commerciale

(per accedere alle notizie sull’argomento clicca qui)

@Pastificio.Andalini #Pastificio.Andalini 

(*) Noli – L’indicatore dei “noli” BDY è un indice dell’andamento dei costi del trasporto marittimo e dei noli delle principali categorie di navi dry bulk cargo, cioè quelle che trasportano rinfuse secche. Il BDI può anche costituire un indicatore del livello di domanda e offerta delle rinfuse secche.

Mario Boggini – esperto di mercati cerealicoli nazionali e internazionali – (per contatti +39 338 6067872) – Valori indicativi senza impegno, soggetti a variazioni improvvise. Questa informativa non costituisce servizio di consulenza finanziaria ed espone soltanto indicazioni-informazioni per aiutare le scelte del lettore, pertanto qualsiasi conseguenza sull’operatività basata su queste informative ricadono sul lettore. 

Officina Commerciale Commodities srl – Milano

Visitando il nostro sito Internet o cercandoci su Facebook (cliccando mi piace O.C.C) troverete dei tachimetri d’indicazione commerciale

(per accedere alle notizie sull’argomento clicca qui)

@Pastificio.Andalini #Pastificio.Andalini 

(*) Noli – L’indicatore dei “noli” BDY è un indice dell’andamento dei costi del trasporto marittimo e dei noli delle principali categorie di navi dry bulk cargo, cioè quelle che trasportano rinfuse secche. Il BDI può anche costituire un indicatore del livello di domanda e offerta delle rinfuse secche.

Mario Boggini – esperto di mercati cerealicoli nazionali e internazionali – (per contatti +39 338 6067872) – Valori indicativi senza impegno, soggetti a variazioni improvvise. Questa informativa non costituisce servizio di consulenza finanziaria ed espone soltanto indicazioni-informazioni per aiutare le scelte del lettore, pertanto qualsiasi conseguenza sull’operatività basata su queste informative ricadono sul lettore. 

Officina Commerciale Commodities srl – Milano

Pastificio Andalini

Google search engine