Cereali e dintorni. Ancora sconvolgimenti di mercato

0
2298

di Mario Boggini e Virgilio – Milano, 22 dicembre 2021 –

Ieri sera scossa tellurica di altissima magnitudo sul mercato: 

(tra parentesi le variazioni sulla seduta precedente in cent. di dollaro per Bushel per semi corn e grano in Dollari per tonnellata corta per la farina).

Un mix micidiale contraddistingue questo fine anno. I fondi d’investimento sono inarrestabili sono usciti dal comparto olii per entrare di prepotenza su semi e farine di soya.  

Si basano su previsioni di siccità in Sud America per effetto della Nina.  

A questo si aggiunga che si è veramente corti di merce e corti anche con la logistica su gomma…e purtroppo la Cina continua imperterrita a comperare, così come il Nord Africa, La Turchia e l’area del Medio Oriente.  

Chi “paga” è sempre  il nostro mercato perché dipendiamo troppo dall’estero e non abbiamo scorte strategiche; quindi, tutti i comparti di trasformazione sono in crisi.  

Disgraziatamente stiamo rivivendo l’incubo della farina di Soya a 500€ alla tonnellata, franco arrivo ma potrebbe anche peggiorare e questa tensione durare per tutti il primo trimestre o addirittura quadrimestre del 2022. 

Le speculazioni sul cibo non si fermano. Se ne è parlato in un convegno dal titolo “Cibo Sovrano”. Per quanto immorale,  che è Immorale, sappiamo anche che purtroppo è realtà. 

Vedete qui sotto cosa ha fatto la farina di Soya post ultima Usda 

(tra parentesi le variazioni sulla seduta precedente in cent. di dollaro per Bushel per semi corn e grano in Dollari per tonnellata corta per la farina).

.

INDICI INTERNAZIONALI 13 DICEMBRE 2021

L’indice dei noli B.D.Y è salito a 3.272↑↑↑punti, il petrolio wti salito a 72$↓↓↓ al barile, e il cambio gira a 1,12754 ore 10,21  

Google search engine