Cereali e dintorni. “Bollettini di guerra”

0
1843

Lo sconcerto regna diffuso tra gli operatori economici che abbiano le mani in pasta nel campo dei cereali. 

di Mario Boggini e Virgilio – Milano, 19 novembre 2021 – I prezzi rilevati alla chiusura del 18 novembre 2021: 

(tra parentesi le variazioni sulla seduta precedente in cent. di dollaro per Bushel per semi corn e grano in Dollari per tonnellata corta per la farina).

Come possiamo osservare l’indice dei noli B.D.Y è sceso a 2.430 punti, il petrolio wti gira stabile a 78 dollari al barile, e il cambio gira più o meno stabile a 1,13345 ore 8,48. Il Dollaro, quindi, tiene il suo apprezzamento sull’Euro.  

E’ il calo del Petrolio che in questo momento lascia stupiti, probabilmente dovuto a prese di profitto dei fondi a fronte di voci di corridoio  “che USA e Cina si stiano accordando per mettere mani alle rispettive riserve di petrolio” (fonte Pellati Informa) .

Al contrario invece, per il nostro mondo, sino a che il grano continuerà a rincarare, poche sono le speranze di prese di profitto anche se certamente presto o tardi gli effetti si paleseranno. 

Gli aggettivi che si leggono sui rapportini dei vari mercati merceologici sono: sconcerto, esagerato, pazzia, speculazione incontrollata, incredibile, isteria. 

In effetti ormai sono “bollettini di guerra”, come li ha definiti, a ragione, un cliente.

Stiamo assistendo ad un fenomeno pazzesco che ha fondamenti saldi: scorte basse – logistica in crisi – enorme liquidità investita sulle commodities. 

I centri nevralgici di tutto ci  sono in Cina, Usa e Russia e nelle mani di pochi. 

L’economia della scarsità non finirà a breve, e forse in questo momento di follia l’emergenza da affrontare, specie nel nostro Paese, sono varie e non riguardano solo la zootecnia e l’agricoltura ma anche l’agroindustria.  

INDICI INTERNAZIONALI 19 NOVEMBRE 2021

L’indice dei noli B.D.Y è sceso a 2.430↓↓↓ punti, il petrolio wti gira stabile a 78↓↓↓ dollari al barile,  e il cambio gira più o meno stabile a 1,13345 ore 8,48.

Visitando il nostro sito Internet o cercandoci su Facebook (cliccando mi piace O.C.C) troverete dei tachimetri d’indicazione commerciale

(per accedere alle notizie sull’argomento clicca qui)

@Pastificio.Andalini #Pastificio.Andalini 

(*) Noli – L’indicatore dei “noli” BDY è un indice dell’andamento dei costi del trasporto marittimo e dei noli delle principali categorie di navi dry bulk cargo, cioè quelle che trasportano rinfuse secche. Il BDI può anche costituire un indicatore del livello di domanda e offerta delle rinfuse secche.

Mario Boggini – esperto di mercati cerealicoli nazionali e internazionali – (per contatti +39 338 6067872) – Valori indicativi senza impegno, soggetti a variazioni improvvise. Questa informativa non costituisce servizio di consulenza finanziaria ed espone soltanto indicazioni-informazioni per aiutare le scelte del lettore, pertanto qualsiasi conseguenza sull’operatività basata su queste informative ricadono sul lettore. 

Officina Commerciale Commodities srl – Milano

Visitando il nostro sito Internet o cercandoci su Facebook (cliccando mi piace O.C.C) troverete dei tachimetri d’indicazione commerciale

(per accedere alle notizie sull’argomento clicca qui)

@Pastificio.Andalini #Pastificio.Andalini 

(*) Noli – L’indicatore dei “noli” BDY è un indice dell’andamento dei costi del trasporto marittimo e dei noli delle principali categorie di navi dry bulk cargo, cioè quelle che trasportano rinfuse secche. Il BDI può anche costituire un indicatore del livello di domanda e offerta delle rinfuse secche.

Mario Boggini – esperto di mercati cerealicoli nazionali e internazionali – (per contatti +39 338 6067872) – Valori indicativi senza impegno, soggetti a variazioni improvvise. Questa informativa non costituisce servizio di consulenza finanziaria ed espone soltanto indicazioni-informazioni per aiutare le scelte del lettore, pertanto qualsiasi conseguenza sull’operatività basata su queste informative ricadono sul lettore. 

Officina Commerciale Commodities srl – Milano

Pastificio Andalini

Google search engine