Cereali e dintorni. Mercato manovrato da fonti esterne?

0
385

Cereali e dintorni. Momenti difficili per i cereali. 

Sempre tesa la situazione della farina di soya Ogm Free e del seme Ogm Free, così come resta complicata la situazione per i proteici biologici.

di Mario Boggini e Virgilio – Milano, 29 giugno 2021 – I prezzi rilevati alla chiusura del 28 giugno: 

(tra parentesi le variazioni sulla seduta precedente in cent. di dollaro per Bushel per semi corn e grano in Dollari per tonnellata corta per la farina.)  

 Continua il momento difficile, mentre scriviamo il mercato telematico è tendenzialmente in leggero calo su tutti fronti, ma domani ci sarà l’USDA del 30/06 e verranno esposti i dati sulle semine. E’ un momento molto delicato in quanto i dati attesi dovrebbero essere superiori a quelli di marzo (e mesi seguenti) per effetto della maggior remunerazione delle produzioni, ma si potrebbero registrare delle sorprese sugli altri indicatori: scorte, consumi, previsioni del tempo, e i soliti  infiniti acquisti Cinesi, rimandano solo a dati rialzisti. 

 L’USDA di domani è abbastanza pericolosa perché, se da un lato aumentano i seminativi, resta il fatto che le scorte, cioè gli Stock di giacenza sono, almeno per due prodotti: Seme di Soya e Mais, in uno stato di criticità. 

Nel mercato interno è da segnalare l’ulteriore ridimensionamento dei cruscami di frumento. Attualmente, la raccolta dell’orzo, che è nel suo punto massimo, rende il mercato di questo cereale molto liquido e con l’imminente quotazione del grano, questi due fattori stanno destabilizzando le quotazioni del mais. Anche questo potrebbe essere solo una fase perché all’orizzonte si intravvedono problematiche di scorte e di logistica. 

Per i proteici si registra un leggero ridimensionamento per le farine di girasole, colza e stabile il lino, sempre ondivaga la farina di soya. Alla fine della scorsa settimana in pochi hanno approfittato dello scivolone delle quotazioni che per il 2022  che erano scese sotto i 380€ ton per la proteica. Mercato quest’ultimo comunque poco liquido data la scarsità delle giacenze al porto, le poche rivendite, e il possibile/probabile fermo di un impianto produttivo a Venezia. In ridimensionamento i fibrosi, sempre a rischio la continuità di presenza sul mercato del seme di cotone che ormai quota oltre i 405€ alla tonnellata e difficilmente si arriverà a congiuntura con il nuovo raccolto, fatte salve importazioni da paesi inusuali di cui si vocifera, ma senza certezza. 

Sempre tesa la situazione della farina di soya Ogm Free e del seme Ogm Free, così come resta complicata la situazione per i proteici biologici. 

Per il mondo dei biodigestori, si consiglia di osservare il calo dei cruscami e approfittarne, cosi come, se rapidi a decidere, approfittare dei residui di produzione del mais dolce. 

In definitiva dare consigli è molto difficile perché la tempesta iniziata nell’agosto scorso non è finita, il peggio sembra passata, ma la normalità a cui ci eravamo abituati negli ultimi 6 -7 anni è lontana e comunque vediamo cosa succede dal 01/07 post USDA 30/06, io ho una mia sensazione, ma spero di sbagliarmi

Vale sempre il consiglio di non rimanere corti di merce e muoversi con la regola aurea di 1/3 sui futuri ,1/3 sul vicino, 1/3 a disposizione per occasioni o “rapine”…

INDICI INTERNAZIONALI 29 GIUGNO 2021

L’indice dei noli B.D.Y è stabile a 3.373 punti, (premi/noli in aumento) il petrolio wti gira a circa 73 dollari al barile, e il cambio gira a 1,19205 ore 8,05

Visitando il nostro sito Internet o cercandoci su Facebook (cliccando mi piace O.C.C) troverete dei tachimetri d’indicazione commerciale

(per accedere alle notizie sull’argomento clicca qui)

@Pastificio.Andalini #Pastificio.Andalini 

(*) Noli – L’indicatore dei “noli” BDY è un indice dell’andamento dei costi del trasporto marittimo e dei noli delle principali categorie di navi dry bulk cargo, cioè quelle che trasportano rinfuse secche. Il BDI può anche costituire un indicatore del livello di domanda e offerta delle rinfuse secche.

Mario Boggini – esperto di mercati cerealicoli nazionali e internazionali – (per contatti +39 338 6067872) – Valori indicativi senza impegno, soggetti a variazioni improvvise. Questa informativa non costituisce servizio di consulenza finanziaria ed espone soltanto indicazioni-informazioni per aiutare le scelte del lettore, pertanto qualsiasi conseguenza sull’operatività basata su queste informative ricadono sul lettore. 

Officina Commerciale Commodities srl – Milano

Pastificio Andalini

Google search engine