Biden, dalla ricerca di un pretesto per scendere in guerra al rischio di impeachment

0
58

Dal “First Nuclear Strike” a ““Putin non può restare, è un dittatore macellaio” passando per la promessa di intervento nel caso la “Russia utilizzasse armi chimiche”,  un’altra settimana del gaffeur è trascorsa. Quelle citate sono solo alcune delle insane esternazioni dell’uomo a capo della più grande potenza militare e nucleare al mondo. Tra gaffe coscienti e quindi confermate dopo la rettifica del suo stesso staff, sale la pressione per la richiesta di impeachment per problemi di salute mentale del presidente Joe Biden. 

Google search engine