Cereali e dintorni. Cereali in tensione.

0
91

@Pastificio.Andalini #Pastificio.Andalini 

Una allerta per il mese di dicembre viene dalla logistica, sia su gomma che su ferro che sono in rallentamento.

di Mario Boggini e Virgilio – Milano, 30 novembre 2022  –

Poco da segnalare sul mercato internazionale, la situazione dei fondamentali non cambia, se non per il fatto che i corridoi del Mar Nero, rimasti aperti (fortunatamente) contro le previsioni, stanno portando ad un appesantimento del mercato dei cereali per via del doppio effetto: Ucraina vuole spedire il più possibile per fare cassa sapendo che è una “scommessa a tempo” e La Russia deve inondare il mercato dei paesi non allineati con la Nato di Grano di sua produzione, sempre per fare cassa. 

Stessa cosa vale anche per i semi oleosi. 

Il mercato dei proteici continua a difendersi bene anche contro la mossa dell’Argentina di immettere sul mercato merce contro dollari. 

Qui da noi le 300.000 tonnellate di mais presenti nel solo porto di Ravenna, più quello di Venezia, e ora anche quello di Savona contribuiscono a deprimere il mercato. 

Si difendono benissimo gli importatori e i produttori, nel comparto dei proteici esigendo i prezzi con il conta gocce e sempre più in ritardo!!! Insomma, è la riconferma che al Comando ci sono loro!! 

Oggi, tra i prezzi di prima mano con rimpiazzi di premi folli e le poche rivendite, il mercato del caricabile si attesta sui 540€ ton per la proteica a Ravenna e 5€ in più a Venezia. 

Sul 2023 a Ravenna il valore è a 506€, Venezia non quota ma si stima sui 415€. 

Il mercato in pillole: cereali cedenti specie il mais; cruscami dovrebbero iniziare a flettere (non crollare) dalla settimana 50; proteici ben difesi. Fibrosi fermi. 

Una allerta per il mese di dicembre viene dalla logistica, sia su gomma che su ferro che sono in rallentamento. Da un lato per carenza di ritorni di specialties verso l’estero, dall’altro per varie confusioni sulla gestione delle tratte ferroviarie. Dunque, consigliabile fare scorta per il periodo intercorrente le settimane 51-52 e 01 del 23. 

Il mondo delle bioenergie è a caccia di matrici fermentescibili ma il mercato non offre grandi opportunità, se non ultimi scampoli di vinacce umide, di sanse di oliva secche e umide, di cereali tossinati o loro farine. In molti pensano che il ridimensionamento dei cereali porterà risparmi sugli acquisti ma questo non è né certo né probabile, per questo settore dove la carenza di sottoprodotti è pesante! 

Indici Internazionali al 30 novembre 2022

L’indice dei noli B.D.Y. è salito a 1.327 punti, il petrolio wti è sceso a circa 79 $ al barile, il cambio €/$ gira a 1,03621 ore 13,28 

Intervista Boggini sulla situazione delle materie prime e delle conseguenze della Guerra in Ucraina:: https://www.ruminantia.it/ucraina-disponibilita-e-prezzi-delle-materie-prime-le-considerazioni-di-mario-boggini/

Vi segnaliamo 3 link interessanti https://youtu.be/dwj32baom5A  

YT – https://youtu.be/Gydsyq4BryM  

Ruminantia – https://www.ruminantia.it/la-tempesta-perfetta-del-mercato-delle-materie-prime-cosa-emeglio-fare-2/

 Visitando il nostro sito Internet o cercandoci su Facebook (cliccando mi piace O.C.C) troverete dei tachimetri d’indicazione commerciale

(per accedere alle notizie sull’argomento clicca qui)

@Pastificio.Andalini #Pastificio.Andalini 

(*) Noli – L’indicatore dei “noli” BDY è un indice dell’andamento dei costi del trasporto marittimo e dei noli delle principali categorie di navi dry bulk cargo, cioè quelle che trasportano rinfuse secche. Il BDI può anche costituire un indicatore del livello di domanda e offerta delle rinfuse secche.

Mario Boggini – esperto di mercati cerealicoli nazionali e internazionali – (per contatti +39 338 6067872) – Valori indicativi senza impegno, soggetti a variazioni improvvise. Questa informativa non costituisce servizio di consulenza finanziaria ed espone soltanto indicazioni-informazioni per aiutare le scelte del lettore, pertanto qualsiasi conseguenza sull’operatività basata su queste informative ricadono sul lettore. 

Officina Commerciale Commodities srl – Milano

Google search engine