Cereali e dintorni. La Russia limita a 60 giorni l’accordo cereali

0
741

 di Mario Boggini e Virgilio – Milano, 14 marzo 2023  –

A seguire alcuni stralci di Agricensus.

“La Russia accetta l’estensione dell’accordo sui cereali, ma spinge per un limite di 60 giorni 12 ore fa | Masha Belikova I rappresentanti della Russia e delle Nazioni Unite si sono  incontrati a Ginevra per discutere dell’attuale accordo sul corridoio del grano del Mar Nero,  con rapporti che indicano che la Russia è pronta a dare il via libera a una proroga, ma solo  per 60 giorni”  “I trader sono stati divisi nella loro reazione, con alcuni che hanno sostenuto che lo vedono  come uno sforzo per implementare una leva aggiuntiva prima di accettare l’estensione  finale, mentre altri hanno affermato che un’estensione per 60 giorni è meglio di nessuna  estensione. Ma un’estensione di 60 giorni non sarebbe adatta per le esportazioni di grano  dell’Ucraina, rendendo ancora più difficile pianificare le spedizioni in avanti poiché un  periodo di due mesi consente effettivamente solo il commercio spot. Questa finestra limitata è ulteriormente aggravata dal fatto che le navi che arrivano a Istanbul per le ispezioni hanno subito un ritardo medio di 25 giorni, con alcune navi che aspettano fino a 50 giorni, un ritardo che sarebbe fondamentalmente incompatibile con una con una finestra contrattuale di 60 giorni.” 

Vedremo come evolverà la situazione, intanto il mercato dei cereali  è debole, anche se continua ad essere presente lo spettro della Siccità. 


Indici Internazionali al 10 marzo 2023

t’indice dei noli B.D.Y. è salito a 1.379 punti, il petrolio wti è sceso a circa 75 $ al barile, il cambio €/$ gira a 1,05926 ore 08,25.

 Visitando il nostro sito Internet o cercandoci su Facebook (cliccando mi piace O.C.C) troverete dei tachimetri d’indicazione commerciale

(per accedere alle notizie sull’argomento clicca qui)

@Pastificio.Andalini #Pastificio.Andalini 

(*) Noli – L’indicatore dei “noli” BDY è un indice dell’andamento dei costi del trasporto marittimo e dei noli delle principali categorie di navi dry bulk cargo, cioè quelle che trasportano rinfuse secche. Il BDI può anche costituire un indicatore del livello di domanda e offerta delle rinfuse secche.

Mario Boggini – esperto di mercati cerealicoli nazionali e internazionali – (per contatti +39 338 6067872) – Valori indicativi senza impegno, soggetti a variazioni improvvise. Questa informativa non costituisce servizio di consulenza finanziaria ed espone soltanto indicazioni-informazioni per aiutare le scelte del lettore, pertanto qualsiasi conseguenza sull’operatività basata su queste informative ricadono sul lettore. 

Officina Commerciale Commodities srl – Milano

Google search engine