“Il diavolo fa le pentole … e anche i coperchi” – “Anche stavolta non ci hanno visti arrivare”

0
292

Di Lambert “Daemon” Glue – Ducatus Parmae 4 giugno 2032 – “Anche questa volta non ci hanno visti arrivare”… ma si sono persino dimenticati di votarvi e nemmeno visti in Romagna, posto che proprio la Elly Shlein fu Vicepresidente della Regione Emilia Romagna con delega alla prevenzione e transizione ecologica. Una delibera della giunta regionale dell’Emilia Romagna, guidata da Stefano Bonaccini, come dichiara Affaritaliani che può anche mostrare, (la numero 21 del 28/02/2020) dice chiaramente che il “coordinamento interassessorile delle politiche di prevenzione e adattamento ai cambiamenti climatici e per la transizione ecologica” era una sua delega, non dell’assessore Priolo. Dal 2020 al 2022, la neo segretaria del Pd nazionale Schlein doveva occuparsi di coordinare la prevenzione, questo si intende per “patto per il clima” come delega, si scrive nella delibera.

La demagogia si è rivoltata contro i manipolatori dell’informazione, gli oppositori professionali, i “Viet Cong” del parlamento, capaci solo di banalizzare e negare ogni proposta. 

Sembrano ormai lontani anni luce i tempi della scalata al PD e quel “discorso a Braccio” della giovane neo eletta, è diventato un tormentone a favore dei suoi oppositori, interni e esterni al partito, 

Anche stavolta non ci hanno visto arrivare, aveva orgogliosamente sostenuto nella sua prima dichiarazione. “Il popolo democratico è vivo e ha una linea chiara e ci chiede di cambiare davvero – aveva affermato nel suo primo discorso ufficiale dopo la proclamazione -. Saremo un bel problema per il governo Meloni, organizzeremo una vera opposizione”. E le congratulazioni di Giorgia Meloni, la prima premier donna, non si sono fatte attendere: “Spero che l’elezione di una giovane donna alla guida di via del Nazareno – scrive Giorgia Meloni – possa aiutare la sinistra a guardare avanti e non indietro”.

E così è stato!

Una prima retromarcia l’ha fatta la stessa Shlein, dichiarando all’indomani della bruciante sconfitta elettorale alle ultime amministrative:

“Da soli non si vince. C’è da ricostruire un campo alternativo a una destra che è divisa su tanti temi ma quantomeno, quando si tratta di andare al voto, si presenta unita anche nei luoghi dove al primo turno era andata separata. Quindi sentiamo la responsabilità di costruzione di un campo che credibilmente contenda alla destra la vittoria. Ma è una responsabilità che non riguarda solo il Partito Democratico”. 

Dopo tre mesi di “fuffa” , di incomprensibili affermazioni e contraddizioni comiche, i risultati sono arrivati con un boato da svegliare anche i sordi.

Ora la Elly Schlein è diventata una caricatura di sé stessa e, senza infierire oltre, anche perché non sarei in grado di essere altrettanto efficace, lascio a Maurizio Crozza commentare la lider maxima e i risultati elettorali. “Elly Shlein sta al PD come i dialoghi in un film porno” ha commentato il comico. 

Vi invito pertanto a collegarvi per qualche minuto di comicità! (Link)

E’ ora di dire Basta agli scaricabarile e alle “supercazzole”.

LINK:

https://www.gazzettadellemilia.it/politica

https://www.affaritaliani.it/politica/alluvione-romagna-schlein-senza-responsabilita-la-delibera-la-inchioda-8.html

https://www.rainews.it/video/2023/02/elly-schlein-dopo-la-vittoria-alle-primarie-pd-anche-stavolta-non-ci-hanno-visto-arrivare-a5e7dda5-7a51-4550-a1e4-69f9f1af2f4c.html
Google search engine