Le Giornate Del Pinot Nero

0
225

da L’Equilibrista @lequilibrista27 Parma, 16 giugno 2021 – 

L’evento nato per celebrare i migliori Pinot Nero, è stato uno dei primissimi e devo dire pochissimi eventi del vino in presenza, che si è tenuto dal 12 al 14 giugno 2021. 

Il tutto nella suggestiva cornice dei paesi vitivinicoli di Egna e Montagna in Alto Adige, patria indiscussa del Pinot Nero alto atesino che per qualità, nelle sue zone dedicate di Mazzon, Gleno e Appiano Monte, regala sfumature uniche e difficilmente ripetibili in altre zone italiane seppur altamente vocate. 

Per la 23a volta, dal 12 al 14 giugno i paesi del vino di Egna e Montagna in Alto Adige hanno preparato il palcoscenico ideale per l’evento che incorona i migliori Pinot Nero d’Italia.

“Vedere realizzarsi uno dei primi eventi dedicati al vino in Italia dopo i mesi appena trascorsi, rende le Giornate del Pinot Nero 2021 un evento ancora più sentito e partecipato” – queste le parole di Ines Giovanett, Presidente dell’Associazione Pinot Nero Alto Adige.

Continua Giovanett: “Siamo   entusiasti   ed   orgogliosi   di   vedere   salire   su   questo   palcoscenico produttori e vignaioli di tutta Italia che con il loro lavoro rendono omaggio ogni giorno a questo vitigno così pregiato.”

Il programma, che quest’anno prevedeva degustazioni e masterclass nel pieno rispetto

della normativa anti Covid, ha inoltre aperto alla prima edizione del “Master del Pinot Nero”,

un concorso organizzato dall’Associazione Italiana Sommelier, aperto da Venerdì 11 Giugno con la prova scritta e concluso Sabato 12 Giugno con la premiazione dei migliori sommelier in gara, a seguito di una prova sul palco composta da degustazioni e prove di servizio. 

Terzo posto ex equo per la coppia tutta emiliana, Fabrizio Bandiera della delegazione AIS di Bologna e Fabio Vezzani, Delegazione di AIS Reggio Emilia. Al secondo posto la concorrente Natalia Mochi, alla sua prima finale, della delegazione di AIS Pistoia. Il vincitore e quindi miglior Sommelier del Pinot Nero 2021, è andato con merito indiscusso, al nostro Andre Senoner, che come ormai sapete, collabora con la nostra testata con la rubrica “Dove ci porta la Degustazione”. 

Sono stati poi proclamati anche i vincitori dei TOP10 del Concorso nazionale del Pinot Nero, la cui classifica ha confermato l’alto potenziale di alcune zone altoatesine e ha dimostrato che ogni Pinot Nero di qualità, può avere qui la sua occasione di successo.

Un evento premiante e selettivo che ha messo in luce una produzione di altissima qualità che esalta la produzione altoatesina e aostana in primis, ma che ribadisce quanto le Giornate del Pinot Nero siano divenute col passare del tempo, il momento celebrativo per eccellenza di questo vitigno in Italia.

“Il Pinot nero di Aosta, Alto Adige e Trentino sono arrivati in finale. In termini di punteggio, i vini finalisti – in particolare i TOP10 – sono molto vicini tra loro, a dimostrazione del fatto che la competizione si caratterizza per un livello qualitativo estremamente alto”, riprende sempre Ines Giovanett. 

Riassumendo il verdetto della giuria, composta da 35 enologi provenienti da tutta Italia, sono stati degustati e valutati tutti i vini alla cieca ed in diverse sequenze, valorizzando i 95 produttori di vino coinvolti complessivamente al Concorso. Le cantine partecipanti provenivano da ben 10 Regioni italiane (Trentino-Alto Adige, Valle d’Aosta, Piemonte, Lombardia, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Toscana,​ Umbria e Abruzzo) ed hanno espresso le singole eccellenze legate esclusivamente al Pinot Nero. 

Chiude ancora con un commento la Presidente Giovanett, ringraziando il tessuto locale e i produttori intervenuti: “Siamo molto lieti che un numero record di viticoltori abbia aderito al concorso, sinonimo per noi del grande desiderio di confronto che anima i produttori di Pinot Nero nel nostro paese”.

Risultati Concorso Nazionale Pinot Nero – annata 2018:

POSIZIONE PUNTEGGIO AZIENDA VINICOLA VINO DENOMINAZIONE

1

90,2

Cantina St. Michael Eppan

Pinot Nero Riserva “Sanct  

Valentin”

Südt. – A. A. Doc

2

89,1

Tenuta Ignaz Niedrist

Pinot Nero “Vom Kalk”

Südt. – A. A. Doc

3

89,0

Cantina Andrian

Pinot Nero Riserva “Anrar”

Südt. – A. A. Doc

4

88,7

Tenuta Tiefenbrunner – Schlosskellerei  

Turmhof

Pinot Nero Riserva “Linticlarus”

Südt. – A. A. Doc

5

88,4

Cantina Terlan

Pinot Nero Riserva “Monticol”

Südt. – A. A. Doc 

6

Cantina Girlan

Pinot Nero Riserva “Trattmann”

Südt. – A. A. Doc

7

88,2

Prackfolerhof 

Pinot Nero “Patrick Planers”

Südt. – A. A. Doc

8

87,3

Cantina Bolzano 

Pinot Nero “Thalman”

Südt. – A. A. Doc

9

87,2

Elena Walch

Pinot Nero “Ludwig”

Südt. – A. A. Doc

10

86,8

Manincor

Pinot Nero “Mason”

Südt. – A. A. Doc 

Cave Gargantua

Pinot nero “Pierre”

Valle d’Aosta Doc

da L’Equilibrista@lequilibrista27 Per partecipare all’evento consultare il sito web www.blauburgunder.it Programma e informazioni disponibili su: Sito web: www.blauburgunder.it Facebook: www.facebook.com/Blauburgunder/Twitter: @Blauburgunder1 Instagram: @blauburgundertage Hashtag: #blauburgundertage23 #pinotnero #blauburgunder

Google search engine