“Cereali e dintorni”: Soia in recupero

0
1146

Di Mario Boggini e Virgilio Milano, 16 gennaio 2024  –

 Il comparto farina di soya, dopo aver toccato i 360 punti e averli “rotti al di sotto ma di poco”, ha ritrovato slancio al recupero! Si presume che sarà così sino a che non ci sarà chiarezza sui dati del Sud America. (per questo ci vorrà qualche settimana).

Infine, se ricompariranno onde basse di mercato, si potrà agevolmente acquistare sulle posizioni maggio dicembre 24.

 Nel mercato interno poco da segnalare: crisi fisica per scarsità di far soya al porto, cereali su punti di resistenza specie per il mais vicino al massimo punto di flessione, soprattutto il nazionale. Cruscami in ribasso, fibrosi in aumento, foraggi stabili. Carenza di farina di colza tra i proteici.

 Opportunità commerciale per i consumatori di farina di girasole 28% proteine, produzione italiana, in quanto allo studio vie è disponibilità merce a valori interessanti.

Per il mondo delle bioenergie nulla da segnalare se non ancora una certa ristrettezza di farinetta di mais da biogas, mentre per le altre nessun problema, e mais uso bioenergetico introvabile, fra non molto il settore potrà adagiarsi con i cruscami di grano.

Indici Internazionali al 17 gennaio 2024

L’indice dei noli b.d.y. è inspiegabilmente in discesa a 1.324 punti, il petrolio wti è sceso a circa 72 $ al barile, il cambio €/$ gira a 1,08683 ore 08.42

(*) Noli – L’indicatore dei “noli” BDY è un indice dell’andamento dei costi del trasporto marittimo e dei noli delle principali categorie di navi dry bulk cargo, cioè quelle che trasportano rinfuse secche. Il BDI può anche costituire un indicatore del livello di domanda e offerta delle rinfuse secche.

Mario Boggini – esperto di mercati cerealicoli nazionali e internazionali – (per contatti +39 338 6067872) – Valori indicativi senza impegno, soggetti a variazioni improvvise. Questa informativa non costituisce servizio di consulenza finanziaria ed espone soltanto indicazioni-informazioni per aiutare le scelte del lettore, pertanto qualsiasi conseguenza sull’operatività basata su queste informative ricadono sul lettore. 

Officina Commerciale Commodities srl – Milano

________

.  

Intervista Boggini sulla situazione delle materie prime e delle conseguenze della Guerra in Ucraina:: https://www.ruminantia.it/ucraina-disponibilita-e-prezzi-delle-materie-prime-le-considerazioni-di-mario-boggini/

Vi segnaliamo 3 link interessanti https://youtu.be/dwj32baom5A  

YT – https://youtu.be/Gydsyq4BryM  

Ruminantia – https://www.ruminantia.it/la-tempesta-perfetta-del-mercato-delle-materie-prime-cosa-emeglio-fare-2/

 Visitando il nostro sito Internet o cercandoci su Facebook (cliccando mi piace O.C.C) troverete dei tachimetri d’indicazione commerciale

(per accedere alle notizie sull’argomento clicca qui)

@Pastificio.Andalini #Pastificio.Andalini 

(*) Noli – L’indicatore dei “noli” BDY è un indice dell’andamento dei costi del trasporto marittimo e dei noli delle principali categorie di navi dry bulk cargo, cioè quelle che trasportano rinfuse secche. Il BDI può anche costituire un indicatore del livello di domanda e offerta delle rinfuse secche.

Mario Boggini – esperto di mercati cerealicoli nazionali e internazionali – (per contatti +39 338 6067872) – Valori indicativi senza impegno, soggetti a variazioni improvvise. Questa informativa non costituisce servizio di consulenza finanziaria ed espone soltanto indicazioni-informazioni per aiutare le scelte del lettore, pertanto qualsiasi conseguenza sull’operatività basata su queste informative ricadono sul lettore. 

Officina Commerciale Commodities srl – Milano

Google search engine